La Giunta di Sant’Agata Militello ha deciso di rimodulare le tariffe per gli asili nido comunali. Un provvedimento che, grazie all’assegnazione all’istanza presentata dal comune santagatese del contributo regionale di 31.089,52 euro, dell’Assessorato della Famiglia e delle Politiche sociali, per il sostegno della spesa per la gestione ordinaria del servizio di asilo nido o micro nido comunale, consente di abbattere notevolmente i costi a carico delle famiglie santagatesi, con particolare riferimento alle fasce di reddito più bisognose.

“La soddisfazione è tanta – commenta l’assessore alle politiche sociali Ilaria Pulejo  poiché nonostante il ricorso alla necessaria procedura di riequilibrio finanziario, oggi siamo riusciti ad offrire un abbattimento, fino ad un massimo del 90%, delle rette a carico delle famiglie dei bambini iscritti al servizio di asilo nido comunale, rispetto alle tariffe dello scorso 2018. L’abbattimento delle tariffe è stato modulato in funzione del reddito, garantendo così un risparmio più corposo per le fasce di reddito più basse”.

Leggi anche:  Depurazione, avviata costituzione dell'Osservatorio dei Comuni dei Nebrodi