lunedì - 29 maggio 2017
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

in vista delle elezioni dell'11 giugno

Santo Stefano di Camastra: Carmelo Colombo è il primo candidato a sindaco

carmelo-colombo
0
condivisioni

A Santo Stefano di Camastra si iniziano a valutare le prime ipotesi su quello che sarà lo scenario politico delle prossime amministrative. A rompere gli indugi, con un certo anticipo è  il professore Carmelo Colombo, candidato a  Sindaco, alle prossime Elezioni Comunali.

Iniziano dunque a scoprirsi le carte, in vista delle elezioni previste per il prossimo 11 giugno con Colombo, che nella sua corsa alla poltrona di primo cittadino, già, pare, contare sull’apporto dei rappresentanti del Movimento Nazionale Siciliano, del Movimento 5 Stelle, Noi con Salvini e diversi esponenti della società civile,  laico, cattolica, lavorativa e disponibile ad accogliere eventuali altre forze civiche e politiche per ampliare la coalizione.

«Ho cercato in questi ultimi anni, di rimanere un po’ in disparte, dalla vita politica locale, per poter riflettere e capire meglio quale fosse il momento opportuno per dare il mio fattivo contributo, continuare questo mio impegno civico nel paese, dove vivo assieme alla mia famiglia e i miei figli – ha avuto modo di affermare il prof. Colombo. Santo Stefano di Camastra mi ha già visto impegnato, in passato, come Vice Sindaco, ed affrontare, sostenere molteplici problematiche e aspettative, di questa comunità. Ho deciso di ricandidarmi per un grande senso civico, anche perché,  vorrei continuare a dare, a questo mio paese, la mia disponibilità, la mia esperienza, la mia professionalità e continuare quel mio “IMPEGNO”, preso con gli stefanesi, ma interrotto per qualche anno fa. Voglio riprendere, con più forza e vigore di prima»

Viaggia su binari paralleli una quasi certa candidatura del sindaco uscente Francesco Re il quale qualche giorno fa, in una intervista rilasciata ad una emittente televisiva, dichiarava la sua disponibilità qualora il gruppo, di cui fa parte e con il quale ha condiviso e lavorato in questi cinque anni, ritenesse opportuno investirlo nuovamente della medesima responsabilità.

Francesco, per quanto c’è dato sapere, perderebbe un senatore della politica stefanese, Carmelo Re, l’attuale presidente del consiglio comunale della Città delle Ceramiche il quale avrebbe deciso di abbandonare la scena politica “abdicando” a favore la figlia Marila, nota giornalista che lavora e collabora con varie testate tra cui il Giornale di Sicilia e 98zero.

0
condivisioni

Commenta con Facebook