martedì - 21 novembre 2017
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Francesco Re : “puntiamo a superare il 70% entro il 2018”

Santo Stefano di Camastra tra i comuni più green della Sicilia: sale al 64% la raccolta differenziata

0
condivisioni

L’amministrazione comunale  della città delle ceramiche ci sperava, il sindaco Francesco Re e l’assessore Rampulla avevano inseguito per tanto tempo il raggiungimento di una percentuale di raccolta differenziata che superasse la soglia del 60% e che potesse consentire alla famosa cittadina nebroidea di essere annoverata tra i comuni siciliani dove alta e forte è l’attenzione alle problematiche ambientali. Costanti e continui accorgimenti, volti a rendere sempre più efficiente ed efficace il servizio di raccolta dei rifiuti, avevano sorretto ed accompagnato un trend di crescita della percentuale di differenziata che, nel giro di 4 anni appena, dopo la fuoriuscita dal perverso sistema ATO rifiuti, è passata da uno striminzito 12 %  alle attuali soglie di eccellenza.

La buona notizia infatti è arrivata questo mese, 64,18%,  dopo che nelle scorse settimane era stata avviato a regime il sistema di raccolta elettronicamente controllata  che consente di avere in tempo reale la mappatura puntuale delle criticità correlate alla frazione di rifiuto raccolto e delle cause e dei soggetti che ne sono responsabili.

“ Oggi – afferma l’assessore Rampulla – siamo in condizione, momento dopo momento, di sapere chi conferisce  e cosa conferisce. Ciò consente di poter, giorno dopo giorno , educare i renitenti  al puntuale rispetto del calendario di conferimento ed allo stesso tempo di rendere più rispondente alle esigenze dei cittadini il servizio offerto” .

Il costo del servizio è passato da un milione e 300mila euro circa del 2012 a poco più degli attuali 780mila euro.  “ Dopo aver migliorato in termini di costi, per i cittadini, il servizio offerto – aggiunge Francesco Re sindaco di Santo Stefano di Camastra –  il nostro prossimo obiettivo sarà ora quello di far crescere ulteriormente la qualità del servizio . Ci candidiamo a diventare in Sicilia  benchmark  di riferimento per tutti gli altri comuni dell’Isola, in termini di rapporto tra costi ed efficienza del servizio. Un aiuto fondamentale ed indispensabile verrà dalla realizzazione del  CCR  (centro comunale di raccolta), lavori per i quali il nostro progetto, per 1.050.000 euro  si è classificato, nel bando di pertinenza,  al 4° posto in Sicilia e per il cui avvio realizzativo si attende ora solo la firma del decreto assessoriale. La struttura da realizzare, unitamente a quella prevista  nel comune di Caronia, ed anch’essa  in posizione utile di graduatoria per il finanziamento, sarà a servizio di tutti i comuni dell’Aro  CA.RE.SA. di cui fanno parte oltre al comune di Santo Stefano di Camastra anche Caronia e Reitano. Consentirà la possibilità , 24 ore su 24 del conferimento pesato dei rifiuti tramite la sola lettura della tessera sanitaria, sistema questo che verrà ad essere incentivato attraverso il riconoscimento di sgravi e di bonus attribuiti  in ragione della quantità e tipologia di rifiuto conferito – continua Re. Siamo convinti che investire sulla qualità dell’ambiente e sull’ottimizzazione dei servizi di supporto sia più che un costo, nel medio-lungo  periodo, una grande occasione di risparmio e di significativo miglioramento delle condizioni generali di vivibilità del nostro territorio. Proprio per questa ragione , rientrano tra le nostre priorità amministrative la messa in funzione del nuovo impianto di ossigenazione dei reflui di cui abbiamo dotato il depuratore comunale , impianto avviato proprio in questi giorni ed a seguire il definitivo potenziamento ed efficentamento del sistema di smaltimento dei reflui per i cui lavori, inseriti tra le opere connesse al porto,  abbiamo già ottenuto il  decreto di finanziamento per un milione e 500mila euro e provveduto ad aggiudicare i lavori di progettazione . Migliorare l’ambiente – conclude il primo cittadino della Città delle Ceramiche – significa migliorare la vita ed il futuro dei nostri figli e su questo versante ogni sforzo ed ogni sacrificio rappresentano priorità”.

Leggi anche:  Santo Stefano: arriva De Vincenti, si firma accordo quadro sulla portualità turistica
0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l