Una interessante giornata di formazione che riguarderà il corpo della polizia locale, si terrà  il prossimo 17 maggio nel salone delle conferenze di Palazzo Trabia.

Si tratta di un corso di aggiornamento organizzato con il patrocinio della Regione Sicilia assessorato alle autonomie locali e della funzione pubblica e del Comune di Santo Stefano Camastra, dall’associazione professionale della polizia locale d’Italia, una organizzazione che  nasce con l’obiettivo di tutelare e valorizzare il ruolo, la funzione ed i profili professionali della Polizia Locale, in un contesto sempre più complesso ed in continuo divenire che pone nuove sfide e nuovi orizzonti, interagendo, a tal fine, con le Istituzioni locali, nazionali ed internazionali.

E’ necessario oggi riflettere sulle problematiche, le criticità, ma anche sugli aspetti positivi e sui punti di forza del modello italiano, aprendosi al confronto con le diverse forme di organizzazione della sicurezza interna, non solo a livello nazionale e locale, ma anche a livello europeo, dove si registra una varietà di formule, sia per quanto riguarda compiti e competenze dei livelli territoriali, sia relativamente a quegli aspetti normativi che regolano la consistenza degli organici, i profili e le progressioni di carriera. Sono oggi al centro della discussione anche i rapporti e le interazioni delle diverse Forze di Polizia, che agiscono nei paesi comunitari, per rendere sempre più efficaci le risposte al bisogno di sicurezza dei luoghi e dei cittadini, e non da meno la stessa sicurezza sul lavoro degli Agenti municipali, soprattutto nelle città metropolitane, sempre più soggette a tensioni sociali, alla microcriminalità e alla diffusione della criminalità organizzata.

Pertanto gli scopi dell’Associazione sono volti a soddisfare, in ambito nazionale, i bisogni degli associati, a partire dalla tutela dei diritti e dei legittimi interessi nei confronti della Pubblica Amministrazione e di tutte le Istituzioni, nonché la formazione professionale e la promozione sociale e culturale, promuovendo, allo stesso tempo progetti a livello europeo per favorire scambi culturali ed iniziative di studio comparato e ricerca.

Leggi anche:  Da Longi a Santo Stefano Camastra, ecco i candidati sindaco sui Nebrodi