Serata magica, piena di tanto calore, emozione e tanta partecipazione per la giornata conclusiva organizzata dalle sezioni seconda e terza della scuola dell’Infanzia del plesso Piano Botte, facente parte dell’Istituto Comprensivo guidata dalla dott.ssa Giovanna Di Salvo. L’entusiasmo dei piccoli protagonisti è stato abbastanza coinvolgente per le numerose presenze che ha fatto registrare la sala del cine teatro Glauco, che hanno seguito passo dopo passo la performance dei piccoli attori, che si sono esibiti in uno spettacolo che ha avuto come titolo: “Mamma mia che tata da sballo”, con la particolarità che scenografie e costumi sono stati realizzati dalle insegnanti Angela Collura, Annamaria Mazzeo, Stefania Serafino e Claudia Galati.

E così, una volta che i piccoli protagonisti hanno conquistato il palcoscenico, è arrivata la magica Mary Poppins che insieme ai bambini ha cantato, ballato e coinvolto tutto i pubblico presente. Il particolare lavoro per la messa in scena di questo spettacolo ha richiesto svariate settimane di preparazione, durante le quali i piccoli allievi sono stati investiti dei ruoli e delle rispettive parti recitative; il risultato è stato uno spettacolo di alto livello nel quale i bambini si sono mossi sul palco con disinvoltura e bravura, col piglio degli attori navigati, merito anche delle insegnanti che, nell’assegnazione delle parti, hanno tenuto conto delle inclinazioni e delle attitudini dei loro giovanissimi allievi.

Nel corso della serata, il lavoro messo in scena vari momenti in cui i giovanissimi protagonisti hanno letto e recitato poesie e nel finale è volata anche qualche lacrima di commozione sia sul palco ma anche tra il pubblico, segno evidente dell’ottimo lavoro svolto in questi anni dagli insegnanti dell’istituto stefanese è entrato a pieno titolo nelle vite dei loro piccoli scolari i quali hanno ricambiato l’affetto non lesinandone dimostrazione. La consegna dei “diplomi” con accanto i propri genitori, ha certificato la fine del primo ciclo del percorso scolastico di ogni individuo, con i piccoli che già a settembre prossimo si affacceranno al mondo della scuola primaria.

Leggi anche:  Cantieri di lavoro, presentati i progetti dai Comuni di Castel di Lucio e Santo Stefano