Una gara podistica pensata per richiamare a Santo Stefano di Camastra turisti e sportivi provenienti da tutta l’Isola. Una gara podistica alla quale s’intende dare grande risonanza per destagionalizzare l’offerta turistica ed attrarre più turisti, soprattutto, stranieri, ai quali far conoscere le peculiarità della Città, del territorio, offrendo loro quanto più è possibile offrire, tutto l’anno. Il turismo rappresenta una grande opportunità e l’Amministrazione comunale, conta di poter dare risposte concrete mettendo a regime e valorizzando ciò che la piccola realtà, già di suo, riesce ad offrire.

A Massimo Modica, il maratoneta amastratino che vinse la medaglia d’argento individuale e la medaglia d’oro a squadre nella gara di maratona ai Campionati del mondo di atletica leggera 1999 di Siviglia e la medaglia di bronzo ai Campionati europei di atletica leggera 1998 di Budapest è stata affidata la direzione sportiva dell’evento, mentre la direzione artistica è stata affidata al Maestro d’arte Carmelo Elmo.

L’evento sportivo, organizzato per il prossimo venerdì 19 luglio, è stato dedicato ad un’anima meravigliosa, strappata prematuramente all’affetto dei propri cari e alla comunità stefanese: Luigi Catania, il giovane 38enne stafanese, buono, gentile e rispettoso, che circa sei mesi fa, perse la vita stroncato da infarto fulminante. Proprio il padre di Luigi, Gaetano Catania, in veste di assessore allo sport, nel 2008, fu l’ideatore di una gara podistica che avrebbe avuto l’intento di creare il binomio ” sport & ceramica “ in grado di arricchire l’offerta turistica della Città delle ceramiche, diventando una risorsa economica per entrambi gli aspetti. Un progetto rilanciato dagli attuali amministratori stefanesi i quali sanno bene che turismo culturale ed esperienziale non significa solo monumenti, enogastronomia, benessere, ma la cultura può avere un valore anche sportivo. Lo sport praticato o vissuto da spettatore che potrebbe generare importanti flussi turistici.

Leggi anche:  Santo Stefano di Camastra: insediato il consiglio comunale, Marila Re eletta presidente

Il I° Memorial Luigi Catania è stato pensato con un circuito attraverso un percorso per le vie cittadine del centro storico, dalla lunghezza complessiva di 8 km, da ripetere 8 volte. Otto chilometri attraversando quattro punti particolari della Città stefanese caratterizzati da antichi sottopassi recentemente ristrutturati ed impreziositi con straordinarie piastrelle in ceramica.