Ancora un incidente nella Strada Statale 117, Santo Stefano di Camastra – Gela. Ancora un incidente al Km 4,600, in contrada Campo, nei pressi di Reitano, in quella curva semiaperta, apparentemente innocua, che con il manto bagnato diventa molto pericolosa ed insicura, soprattutto per gli automobilisti che percorrono il tratto di strada in direzione mare. Decine gli incidenti, ogni anno, la cui dinamica registrata sembra essere sempre la stessa: nel bel mezzo della traiettoria, per via, probabilmente, della troppa pendenza verso l’esterno della curva, l’automobilista percepisce improvvisamente una propensione del veicolo a spostarsi sul lato opposto della carreggiata.

L’istinto, all’istante, suggerisce di rallentare. Comportamento, quest’ultimo, che, gran parte delle volte, sull’asfalto bagnato ed estremamente scivoloso provoca la perdita di aderenza delle ruote, sia anteriori che posteriori, e l’auto, priva di controllo, finisce, sistematicamente, per schiantarsi sul muretto che delimita il ciglio della carreggiata opposta. Esattamente quel che è successo anche questa mattina ad una ragazza, a bordo della sua Lancia Y, che viaggiava in direzione Santo Stefano di Camastra, vittima della critica condizione del manto stradale e della conformazione della “maledetta” curva.

L’impatto è stato molto violento, ma per fortuna l’automobilista coinvolta non ha riportato ferite. Sul posto i carabinieri della Compagnia di Mistretta per i rilievi e per dirigere il traffico, momentaneamente canalizzato a senso unico alternato a causa della vettura e dei mezzi di soccorso che occupavano la corsia. Venerdì scorso un altro incidente, nello stesso punto, per le dinamiche, avrebbe potuto determinare conseguenze molto gravi. La dinamica è sempre la stessa: una Citroen C3 (foto), con a bordo 5 persone, perde aderenza sbatte furiosamente sul muretto a bordo strada e finisce per ribaltarsi. Un impatto violento che trasforma l’auto in un ammasso di rottami dal quale, incredibilmente, gli occupanti escono illesi. “Ammaccati”, spaventati ma, fortunatamente, illesi.

Leggi anche:  Salute pubblica e sicurezza alimentare: sequestrati 120 kg di carne a Pettineo

L’elevato numero di incidenti, registrato negli anni, nel tratto di strada, al Km 4,600, tra Reitano e Santo Stefano di Camastra, a questo punto, comincia generare paure soprattutto tra gli automobilisti che, frequentemente, transitano per la SS 117. E’ chiaro che dai continui incidenti, nel tratto indicato, emerge la necessità, da parte degli organi che hanno la gestione e la manutenzione della strada, di approfondire e se il caso investire con azioni preventive. Non sappiamo se a riguardo vi è uno studio in corso, quel che sappiamo è che se non si interviene urgentemente con interventi preventivi o correttivi di manutenzione straordinaria, prima o poi, quel tratto di strada diverrà la scena di qualche terribile tragedia.