“Sullo Stadio Fresina di Sant’Agata il Comune si è attivato tempestivamente”. Risponde così l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Sant’Agata Militello, Achille Befumo, dopo la nota della minoranza consiliare che avrebbero lamentato il mancato via libera per l’uso del campo sportivo Fresina.

Secondo i consiglieri di minoranza Nancy Starvaggi, Giuseppe Puleo, Melinda Recupera e Carmelo Sottile era atteso per ieri il nulla osta per l’uso del campo sportivo Fresina ma la commissione di vigilanza ha però rinviato, a data da concordare, l’accesso necessario al rilascio del nulla osta. “Sembrerebbe – scrivono i consiglieri di opposizione – che i vigili del fuoco di Messina abbiano richiesto ulteriori atti in quanto la documentazione inviata dall’amministrazione non fosse completa. Per cui l’attuale Amministrazione – concludono i consiglieri – non sia stata capace neanche a predisporre i documenti necessari ed a realizzare il propedeutico collaudo dell’opera. Peraltro la Società del Sant’Agata-calcio aveva predisposto i preparativi per la prima gara ufficiale nello stadio Fresina per domenica 13 gennaio, invece è saltato tutto”.

Pronta la replica dell’assessore Befumo: In relazione al completamento del campo sportivo, il cui finanziamento risale al lontano aprile 2013, si precisa che il Comune ha avuto in consegna parzialmente le opere in data 08.01.2019 e si è immediatamente attivato ad inviare tutta la documentazione in proprio possesso alla commissione di vigilanza per il parere di competenza. La riunione della commissione non si è tenuta ieri (10 gennaio 2019) per la mancanza del numero legale e non per circostanze imputabili all’Ente. La consegna dei lavori è prevista per il 7 febbraio prossimo. Abbiamo anticipato i tempi considerando che buona parte dei lavori sono stati già eseguiti e completati. Attendiamo fiduciosi che la commissione si riunisca nuovamente e valuti la documentazione prodotta e già inviata dall’Ente, in maniera che la struttura possa tornare fruibile nel più breve tempo possibile e, soprattutto, nel rispetto delle norme di sicurezza”.

Leggi anche:  Sant'Agata, stato di agitazione per i lavoratori ASU