domenica - 04 dicembre 2016
 
#noccioleti#Nebrodi#Galati Mamertino#Castel di Lucio#Calogero Emanuele
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Startup, Galati Mamertino: consulenza gratuita dei commercialisti

Incubatore dei Nebrodi
0
condivisioni

Galati Mamertino. Un punto informativo gestito dai commercialisti per aiutare i giovani di Galati Mamertino e in generale dei Nebrodi a creare e avviare la propria startup. E’ il progetto lanciato ieri nel corso del convegno che si è tenuto nei locali dell’incubatore dei Nebrodi a Galati Mamertino e organizzato dall’Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Patti di cui è presidente Giuseppe Bruno. E’ stato proprio Bruno a lanciare la proposta mostrando la disponibilità dei professionisti a dare un sostegno concreto al territorio mettendosi al servizio di chi vuol fare impresa: e la sede appropriata è proprio l’incubatole dei Nebrodi.
Un ragionamento avviato con il sindaco di Galati Nino Baglio che era presente al convegno che aveva per tema, non a caso, le Startup e la Finanza agevolata. Un tema che è stato affrontato dagli esperti che sono intervenuti (da Alfonso Trignano che ha affrontato il tema delle agevolazioni e delle startup innovative a maria Lorena Totaro che invece si è soffermata sulle prospettive di investimento nel settore artigianale, ristorati e ricettivo; da Daniela Totaro che ha spiegato quali sono le procedure da seguire per la presentazione e la rendicontazione dei progetti a Giuseppe Tomasello che invece a spiegato quali sono le procedure per l’iscrizione delle startup presso le Camere di commercio, a Felice Genovese, presidente dell’Ordine provinciale degli Agronomi, che ha tracciato lo scenario regionale in materia di finanza agevolata in agricoltura).
La tavola rotonda è servita ad approfondire alcuni aspetti che riguardano l’ecosistema delle startup. Vi hanno partecipato startupper come Beniamino Sciacca, tecnologo alimentare, enologo e presidente provinciale dei Giovani di Confagricoltura Messina, Fabio De Maria che è il fondatore di Airamed, una startup innovativa nel campo degli accessori per serramenti, Giuseppe Arrico, vicepresidente dell’associazione Startup Messina, Pietro Lanzafame delegato alle startup all’interno del Gruppo giovani di Confindustria Messina. Ne è emersa una riflessione un po’ controcorrente rispetto alla possibilità che nascano e crescano startup sui Nebrodi, area apparentemente lontana dai grandi centri produttivi: da queste parti, ha per esempio detto Lanzafame, dobbiamo registrare la presenza di grandi imprese che proprio grazie all’innovazione nella tradizione hanno avuto successo come la Irritec. Tutto ciò a dimostrazione che un ecosistema per le startup e per l’innovazione è potenzialmente presente e va solo coltivato.

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l