Sequestrata una discarica di rifiuti a Terme Vigliatore.Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Barcellona Pozzo di Gotto, hanno eseguito oggi un decreto di perquisizione, emesso dalla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, in un terreno nei pressi dell’alveo del torrente Patrì, utilizzato per lo sversamento illecito di rifiuti dal titolare di una ditta edile.

Il provvedimento nasce dalle indagini svolte, tra agosto e settembre, dai militari dell’Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Barcellona Pozzo di Gotto che hanno riscontrato come il titolare di una ditta edile di Terme Vigliatore, per almeno un anno, abbia scaricato rifiuti, consistenti in materiali edili di risulta ed inerti, all’interno di una gigantesca fossa presente in un terreno di sua proprietà, adiacente l’alveo del torrente Patrì.

Dalle indagini è emerso che il titolare, insieme ad altre persone, abbia sversato, ciclicamente, in questo terreno, un ingente quantitativo di rifiuti e, per occultare questa attività illecita, ha utilizzato un escavatore, stabilmente lasciato sul luogo, per sotterrare i rifiuti ed eludere così gli eventuali controlli.

Leggi anche:  Mistretta: donna scomparsa, i cani molecolari non fiutano tracce