domenica - 24 settembre 2017
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Alla base della scelta di chiudere la sede la mancanza di locali idonei

Tortorici, mobilitazione a difesa dell’Itet

0
condivisioni

Mobilitazione a Tortorici contro la soppressione della sede staccata dell’istituto tecnico commerciale e per geometri “Tomasi di Lampedusa” (Itet). Nei giorni scorsi,  un folto numero di genitori, alunni e primi cittadini del comprensorio hanno detto “No” con fermezza alla chiusura del plesso ed al trasferimento degli studenti nell’istituto centrale di Sant’Agata Militello.

Il sindaco di Tortorici Carmelo Rizzo Nervo ha smentito il ritardo nell’invio dei documenti richiesti al comune (l’atto di disponibilità dell’immobile e la delibera di assunzione degli oneri), a seguito del decreto dell’assessore regionale all’Istruzione e Formazione, Bruno Marziano,  che nei giorni scorsi, ha confermato la soppressione del plesso oricense.

L’assessorato regionale aveva aperto il procedimento di riesame del piano di ridimensionamento scolastico, a seguito dell’ordinanza del Tar di Palermo dello scorso 11 luglio. Alla base della scelta di chiudere la sede oricense la mancanza di locali idonei per ospitare gli studenti. Carenza cui si sarebbe dovuto ovviare vista la disponibilità, a costo zero, annunciata dal comune di Tortorici, dello stesso plesso scolastico di via Garibaldi.

Leggi anche:  Nebrodi, pianificazione forestale: sabato a Tortorici i tavoli partecipativi
0
condivisioni

Commenta con Facebook