Saranno avviati nelle prossime settimane, non appena conclusa la gara d’appalto in corso per l’affidamento dei lavori alla ditta aggiudicatrice, gli interventi di messa in sicurezza e manutenzione straordinaria di Palazzo Pretura a Troina. 

L’edificio di piazza Conte Ruggero, dirimpetto il palazzo municipale, che fino ai giorni scorsi ha ospitato l’Ufficio del Giudice di Pace, appena trasferito nei locali comunali di Viale Vittorio Veneto, al piano superiore dello stabile che accoglie il comando della Polizia Municipale, ultimati i lavori ospiterà il Museo dedicato a Robert Capa, il grande fotoreporter di guerra che a Troina, nell’agosto del 1943, realizzò alcuni tra gli scatti più celebri del secondo conflitto mondiale.

Gli interventi previsti, che riguardano la parte interna dell’edificio e consisteranno nell’adeguamento dei locali siti al 1° e al 2° piano dello stabile, attraverso la realizzazione di una pavimentazione in legno, la sostituzione degli infissi, il rifacimento dell’impianto elettrico e la realizzazione di quello di videosorveglianza ed antintrusione, ospiteranno nei prossimi mesi l’esposizione permanente dei 62 scatti inediti di Capa, che la Fondazione Famiglia Pintaura ha acquisto dall’International Center of Photography di New York.

Il progetto, redatto dall’architetto Luana Ruggeri, per un importo complessivo di 107 mila euro, sarà realizzato attraverso i 70 mila euro provenienti dal Ministero dell’Interno, nell’ambito dei finanziamenti previsti dalla legge di bilancio 2019 per i comuni che effettuano interventi di messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio culturale e, per i rimanenti 37 mila euro, da apposite somme stanziate dal bilancio comunale corrente.

“Il Palazzo Pretura – spiega il sindaco Fabio Venezia – ,  è un edificio strategico per la nostra città. Insieme alla Torre Capitania, costituirà il cuore pulsante del sistema museale troinese con musei, spazi espositivi e percorsi turistici. Grazie alla generosità della Fondazione Pintaura, dopo i lavori di adeguamento e manutenzione, ospiterà la collezione fotografica, in gran parte inedita, del più grande fotoreporter di guerra di tutti i tempi. Un altro importante tassello nel più ampio mosaico del progetto di valorizzazione del nostro centro storico”. 

Leggi anche:  Troina, finanziato completamento della scuola "Don Bosco"