lunedì - 16 luglio 2018
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Il sindaco Venezia: "Una svolta chiesta a gran voce dai cittadini"

Troina, dal 1° gennaio Comune gestirà il servizio dei rifiuti

0
condivisioni

Dal 1° gennaio 2018 è ritornata al Comune di Troina la gestione dei rifiuti. Dopo il transito dei 17 dipendenti del cantiere di Troina dall’Ato rifiuti di Enna alla nuova SRR e l’affidamento, da parte del consiglio comunale, del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti sul territorio dell’Aro alla società in house “Troina Ambiente Srl”, il servizio di gestione dei rifiuti è nuovamente pubblico.

“Da oggi – dice il sindaco Venezia, la gestione del servizio dei rifiuti ritorna al Comune attraverso la società in house “Troina Ambiente”. Una svolta chiesta a gran voce dai cittadini che porterà al graduale miglioramento del servizio e alla riduzione dei costi. Inizierà finalmente la raccolta differenziata. Per raggiungere questi ambizioni obiettivi occorrerà una grande collaborazione dei cittadini. Conosco bene i troinesi e il loro senso civico e sono per certo che non faranno mancare il loro sostegno a questa nobile causa. Grazie di cuore a tutti”.

“Finalmente si esce dal pantano dell’Ato di Enna – spiega Fabio Siciliano, assessore all’Ato rifiuti – e anche i lavoratori potranno cominciare a avere un vero datore di lavoro, che sarà un’impresa pubblica totalmente controllata dal Comune, nonché una stabilità economica. In questi quattro anni, nonostante le difficoltà nel pagamento delle mensilità, l’assenza dei dispositivi di sicurezza e il mancato rispetto delle più basilari norme nella gestione del personale, hanno sempre dimostrato diligenza nel lavoro e attaccamento al territorio, lavorando ogni giorno per far trovare ai propri concittadini un paese pulito, vivibile e decoroso. Da oggi si volta pagina e a loro, cui noi tutti siamo riconoscenti e alla nuova società che li coadiuverà, auguriamo buon lavoro a servizio della nostra comunità”.

Leggi anche:  Troina, consiglio comunale sulla regolamentazione migranti
0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l