mercoledì - 20 giugno 2018
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

per l’importo di 492.989,34 euro

Tusa, finanziati i lavori di restauro de “Il Calvario”

0
condivisioni

L’Assessorato regionale Infrastrutture e mobilità ha notificato al Comune di Tusa il decreto di finanziamento per “i lavori di restauro del Calvario e la riqualificazione dell’area circostante e dei percorsi di accesso per l’importo di 492.989,34 euro”.

Il Calvario è un’originale struttura dalla particolare forma di un cuore che vuole in qualche modo riprodurre il Monte Calvario e risale probabilmente al tardo cinquecento ed ospita proprio davanti al suo ingresso principale anche una cappella di stile neogotico e tre croci addossate nella parte alta che sono oggi utilizzate per rappresentare la Passione di Cristo ma che avessero identica funzione anche nel Seicento.

“I cittadini di Tusa – commenta soddisfatto il sindaco Angelo Tudiscaaspettavano questo finanziamento da tantissimi anni, era un obiettivo a cui tenevamo molto e su cui abbiamo lavorato tanto sia in questa che nella precedente legislatura. La riqualificazione, la valorizzazione e la fruizione dei beni culturali hanno occupato una centralità all’interno delle politiche di sviluppo turistico portate avanti dall’amministrazione, consapevole che hanno una rilevanza strategica nei processi di organizzazione del territorio atteso che dall’intreccio tra turismo balneare, ecologico, enogastronomico e culturale scaturisce una non trascurabile ricaduta economica e sociale. Infatti, le politiche adottate dall’amministrazione, oltre a provocare un flusso di consistenti masse di turisti, ha  favorito la crescita di imprese ed ha creato, soprattutto tra i giovani, una nuova occupazione. A giorni, sempre in tema di beni culturali, aspettiamo un’altra importante notizia per gli scavi archeologici di Halaesa, nei quali nei prossimi mesi saranno impegnati in campagne di scavi circa 100 giovani degli atenei di Messina, Amiens, Poitiers, Oxford e Palermo”.

Leggi anche:  Ai nastri di partenza l'“Operazione ripristino strade di campagna” lanciato dalla Consulta di Tusa
0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l