domenica - 24 settembre 2017
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Condannato a 3 anni e sette mesi di reclusione

Pettineo, un 53enne arrestato per estorsione aggravata

0
condivisioni

E’ stato arrestato alle prime luci dell’alba dai carabinieri della stazione di Pettineo, il pregiudicato 53enne Vincenzo Mastrandrea, residente nel piccolo comune dell’entroterra tirrenico, accusato di estorsione aggravata nei confronti di un’anziana signora. L’esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare, in carcere, è stata emessa dal Procuratore Generale della Corte d’Appello di Messina che condanna a 3 anni e sette mesi di reclusione l’uomo il quale, nel 2003, era stato denunciato da una zia esasperata dalle continue minacce estorsive, da parte del nipote. Dopo un’intensa attività d’indagine, i carabinieri della sezione di P.G. dell’ex tribunale di Mistretta, coordinati dal Maresciallo Capo Antonio Maiorana, prove alla mano, deferiscono il soggetto alla Procura della Repubblica di Mistretta con l’accusa di estorsione aggravata. Giudicato dai giudici del Tribunale di Patti, l’uomo  viene condannato a 4 anni di reclusione, ma la pena, viene sospesa in attesa di nuova analisi della sentenza di primo grado. Sentenza di appello arrivata nella giornata di ieri nella quale, per disposizione della Procura della Corte di Appello, viene disposto l’arresto e la traduzione nel carcere di Termini Imerese del 53enne di Pettineo.

Leggi anche:  Inferno e paura a Pettineo, evacuate diverse abitazioni per un incendio
0
condivisioni

Commenta con Facebook