Sono 48 al momento le imbarcazioni iscritte alla sesta e ultima tappa del Vela Cup, la manifestazione dedicata ai diportisti che per la prima volta si ferma in Sicilia. Il porto di Capo d’Orlando Marina ospiterà il 29 e 30 settembre un evento di richiamo nazionale arricchito da degustazioni, dibattiti e una mostra dell’usato nautico.

Il Vicesindaco Cristian Gierotto, nella conferenza stampa di presentazione, ha ringraziato la Società Porto Turistico di Capo d’Orlando, il “Giornale della Vela” e  Tag Heuer (Main sponsor) per aver “pensato alla nostra città per una manifestazione di prestigio che ci consente di mettere in vetrina l’intero territorio e le sue tipicità”. L’Assessore al Turismo Sara La Rosa ha evidenziato l’importanza di manifestazioni come questa che “aiutano il necessario processo di destagionalizzazione. È senz’altro un punto di partenza per sfruttare al meglio e tutto l’anno l’enorme patrimonio che abbiamo a disposizione”. Il Presidente della Società Porto Turistico, Francesco Federico, tra l’altro, ha sottolineato i numeri della manifestazione: “su quasi 50 barche iscritte, una viene da Malta, una dall’Inghilterra, una dalla Germania, undici dal resto d’Italia e le altre sono siciliane. Il porto sarà vestito a festa con un villaggio espositivo dedicato ai prodotto per la nautica, una mostra mercato per l’usato e uno spazio dedicato ai bambini e a coloro che vogliono avvicinarsi al mondo della vela”.

La regata seguirà un percorso di circa 6-8 miglia nautiche, comprese tra il faro e lo scoglio di Brolo. Alla fine, il “marina” ospiterà una degustazione di tipicità siciliane accompagnate dalla musica. Nel pomeriggio di sabato 29, prima della premiazione, si terrà l’incontro sulla disciplina della vela sportiva in Sicilia con alcuni ospiti d’eccezione che hanno già confermato la loro presenza, tra cui Fabio Colella, componente del Consiglio Federale della Federazione Italiana Vela e Gabriele Bruni, uno dei migliori velisti italiani, con alle spalle tre partecipazioni alle Olimpiadi e alla Coppa America.

“Come sponsor siamo molto soddisfatti di abbinare il nostro nome ad una manifestazione sportiva che guarda al territorio”, ha affermato il direttore generale di Tag Heuer Roberto Beccari, mentre il direttore del “Giornale della Vela” Luca Oriani ha sottolineato “la starordinaria ospitalità ricevuta, sintomatica di un territorio che ha potenzialità enormi. Siamo riusciti a conciliare l’amore per lo sport, il divertimento di chi va in barca e la scoperta di una parte di Sicilia che guarda alle Eolie e all’entroterra. Credo che questa manifestazione possa essere l’inizio di una bella avventura”.

La TAG Heuer VELA Cup è la serie di regate organizzate dal Giornale della Vela che porta in mare ogni tipo di barca. Un circuito di raduni velici con il maggior numero di partecipanti in Italia dove, in località tra le più affascinanti del Mediterraneo, proprietari ed equipaggi di barche ma anche semplici appassionati e curiosi, si danno appuntamento per una festa in mare e in banchina durante un weekend. La formula è semplicissima: una competizione velica tra barche di ogni dimensione e foggia, senza limitazioni d’età, senza burocrazia né complicazioni tecniche, con classifiche stilate in base alla lunghezza. E la sera, festa in banchina con musica e buon cibo. Quest’anno, l’ultima tappa del circuito sarà a Capo d’Orlando Marina che, ad appena un anno dal suo lancio, è già pronta ad ospitare un evento che si preannuncia essere un successo per il grande interesse che sta suscitando. Infatti, sono già oltre 40 le imbarcazioni iscritte alla competizione.

Non solo regata, ma un programma ricco che impegnerà tutto il weekend. Venerdì 28 settembre verrà inaugurato un villaggio espositivo di prodotti per la nautica, ad ingresso libero e aperto a tutti, e una Mostra dell’usato nautico a cura di broker ed intermediari che presenteranno le proprie imbarcazioni in vendita su pontili riservati per l’occasione. La fiera si protrarrà fino al weekend successivo, 07 ottobre.

Sabato 29, invece, vedrà la partenza della regata che seguirà un percorso costiero di circa 6-8 miglia, tra lo scoglio di Brolo e il faro di Capo d’Orlando, per poi rientrare in marina e festeggiare vincitori e partecipanti con degustazione di prodotti tipici siciliani e un concerto che farà ballare tutti, a cura del Gruppo musicale “La soluzione”.

Da non perdere nel pomeriggio di sabato 29, al termine della veleggiata e prima della premiazione, l’incontro sulla disciplina della vela sportiva in Sicilia con alcuni ospiti d’eccezione, tra cui l’avv. Fabio Colella, componente del Consiglio Federale della Federazione Italiana Vela; Gabriele Bruni, uno dei migliori velisti italiani, con alle spalle tre partecipazioni alle Olimpiadi e alla Coppa America, e il presidente del Circolo della Vela Sicilia di Palermo, primo sfidante alla prossima Coppa America in programma a Auckland nel 2021.

L’ultimo giorno, domenica 30, sarà dedicato sia ai bambini che potranno testare gli O’pen bic insieme alla Scuola vela Milazzo, sia a tutti coloro che vorranno cimentarsi con i SUP (Stand up Paddle) a cura dell’associazione Windsurf Club Messina.

Leggi anche:  UNICA”, la mostra retrospettiva della “Vita e Paesaggio” a Capo d'Orlando