Internet gratis nei luoghi pubblici. La Commissione europea ha premiato i progetti presentati dai quattro Comuni dei Nebrodi che nei prossimi mesi lanceranno la rete pubblica gratuita in strade e piazze.

Sono Pettineo, Sant’Agata di Militello, Tusa e Ucria che assieme ad altri due comuni del Messinese, Letojanni e Villafranca Tirrena, sono inseriti tra i 224 Comuni italiani ai quali Bruxelles ha assegnato un voucher da 15 mila euro.

Il finanziamento è stato ottenuto attraverso il bando WIFI4EU, un bando europeo a cui hanno partecipato 13500 comuni di tutta Europa e promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi per i cittadini negli spazi pubblici attraverso l’installazione di apparecchiature Wi-Fi all’interno dei comuni che non sono ancora dotati di uno hotspot Wi-Fi gratuito.

I Comuni vincitori dovranno adesso sottoscrivere un accordo con l’Agenzia esecutiva per l’innovazione e le reti (Inea), un organo della Commissione, per passare all’incasso. I voucher potranno finanziare reti wifi installate in luoghi pubblici, come piazze, parchi, biblioteche, uffici municipali, alle quali i cittadini si potranno collegare gratuitamente e senza sistemi di cessione dei dati personali. L’operatività dovrà essere garantita per tre anni. Il voucher da 15mila euro pagherà la parte hardware, ossia le apparecchiature per l’installazione del wifi. Mentre sarà a carico dei Comuni stipulare un abbonamento con gli operatori telefonici accreditati per la connettività.

La Commissione europea annuncia che una seconda possibilità verrà data agli Enti Locali, che non hanno partecipato a questo bando, nei primi mesi del 2019 al fine di migliorare la connettività nell’Unione. Un altro passo concreto che consentirà a tutti di godere di migliori comunicazioni e nuove opportunità di collegamento che alla fine rafforzeranno la nostra società e l’economia dell’Unione europea.

Leggi anche:  “Progetto bellezz@”: finanziati 5 progetti sui Nebrodi