Editoria, dall’Irfis contributi alle imprese siciliane per 4,5 mln


PALERMO (ITALPRESS) – Quattro milioni e mezzo sotto forma di contributi a fondo perduto a favore delle imprese che operano nel settore dell’editoria, sia cartacea che digitale, delle emittenti televisive e delle agenzie di stampa, che svolgono attività in Sicilia. Si tratta di interventi in favore degli operatori economici in difficoltà a causa della pandemia. A gestire le agevolazioni sarà, attraverso il ‘fondo Sicilià, l’Irfis FinSicilia. Azionista unico dell’Irfis è la Regione Siciliana. L’ammontare dell’agevolazione non potrà essere superiore al 75 per cento del fatturato registrato nel 2019. Per la presentazione dell’istanza c’è tempo dal 24 giugno fino alla mezzanotte del 25 luglio se la richiesta è tramite pec; e fino alle ore 17 sempre del 25 luglio se l’istanza è presentata mediante plico consegnato a mano negli orari di apertura al pubblico degli uffici di Irfis. Per le sole domande relative alla categoria dei quotidiani cartacei, il termine finale di presentazione delle istanze è fissato per il 28 giugno alle ore 24, in caso di invio a mezzo pec, mentre in caso di consegna a mano del plico, il termine finale scade alle ore 17.
Gli elenchi definitivi dei destinatari ammessi alle agevolazioni, e dei soggetti non ammessi, saranno pubblicati sul sito istituzionale www.irfis.it. Mentre per le sole domande relative alla categoria ‘quotidiani cartaceì, l’elenco dei destinatri ammessi sarà pubblicato entro le ore 24 del 30 giugno. Tuttavia i provvedimenti di concessione o di rigetto del contributo a fondo perduto saranno anche notificati tramite pec.
Per i quotidiani cartacei il plafond a disposizione è pari a 1,8 milioni di euro. Per i periodici a 315mila euro; per le emittenti televisive 1,125 milioni di euro. Per le agenzie di stampa il plafond ammonta a 135 mila euro. Le agevolazioni sono cumulabili con altri aiuti di Stato. I parametri per la determinazione della misura dell’agevolazione terranno conto del numero dei collaboratori, compresi i giornalisti, della singola realtà editoriale. Dei dati di diffusione (Ads, Audipress, Audiweb, Google Analytics), riferiti al mese di ottobre 2021.
Per le imprese operanti nel settore dell’editoria cartacea, il numero delle province siciliane in cui vengono distribuiti i prodotti editoriali. Mentre per le imprese operanti nel settore dell’editoria on-line, il numero delle province siciliane in relazione alle quali sono forniti servizi informativi.

– foto Irfis –
(ITALPRESS).

Dalla stessa categoria