Trevisan vola agli ottavi di finale del Roland Garros


Martina Trevisan conferma una volta di più il suo feeling speciale con la terra rossa di Parigi. Obiettivo ottavi centrato per la 28enne mancina di Firenze al Roland Garros: la toscana, numero 59 del mondo e reduce dal primo titolo Wta conquistato a Rabat proprio alla vigilia dello Slam francese, si è imposta per 6-3 6-4 sull’australiana Daria Gavrilova Saville, numero 127 Wta e in tabellone grazie ad una wild card. La Trevisan, in serie positiva da 8 match (e un solo set lasciato per strada) e alla terza partecipazione allo Slam francese dove nel 2020 ha raggiunto, partendo dalle qualificazioni, i quarti di finale, attende la bielorussa Aliaksandra Sasnovich, che si è imposta sulla tedesca Angelique Kerber, testa di serie numero 21, con il punteggio di 6-4 7-6(5).

Martina Trevisan mira agli angoli, gioca profondissimo, muove l’avversaria da un punto all’altro del campo. Il break che matura nel quarto game del primo set è la logica conseguenza del suo gioco. L’australiana fatica, si scompone nell’inseguire le traiettorie. Martina invece, con dei piccoli passettini arriva dappertutto, conferma il vantaggio e sale 4-1. Sul 4-2 la Trevisan è brava e coraggiosa a salvare la palla del contro break. Si spinge a rete, chiude una volée di rovescio e poi ancora a rete conquista il punto del 5-2 che poi trasforma agevolmente nel 6-2 del primo parziale. La spinta della Trevisan continua con il break a zero a inizio secondo set che però non tiene. Ora è tempo di respirare, di riordinare le idee e partire nuovamente all’attacco. Il break decisivo è quello del quinto gioco quando la Gavrilova Saville colpisce al volo di rovescio una palla destinata a finire in corridoio. La sbracciata è scoordinata, la palla finisce fuori. Martina ringrazia e sale 3-2. Il sesto game è quello decisivo, Martina annulla 6 break point, poi strappa la battuta alla rivale e si issa avanti 5-2.

La tensione è alla stelle: la Trevisan, nonostante un paio di discese a rete in controtempo, perde a trenta la prima chance per chiudere la partita. Ma la seconda è quella buona: dopo uno scambio interminabile la Gavrilova Saville mette in corridoio l’ultimo dritto del match dopo un’ora e 27 minuti di lotta. Con questa vittoria Martina Trevisan migliora ufficialmente il proprio best ranking (n° 59) entrando per la prima volta in carriera tra le prime 50 attestandosi virtualmente intorno alla posizione numero 45. Agli ottavi affronterà Aliaksandra Sasnovich.

foto LivePhotoSport

Dalla stessa categoria