Il comune di San Fratello ha approvato in linea amministrativa il progetto esecutivo, affidando alla centrale unica di committenza “Tirreno Ecosviluppo 2000” l’avvio delle procedure per l’appalto. I lavori di riqualificazione dell’area sono finanziati per 395 mila euro ottenuti, lo scorso anno, dal Parco dei Nebrodi nell’ambito del Patto Territoriale “Per l’agricoltura e la pesca Nebrodi Orientali” del G.A.L. Nebrodi.

Primi  passi concreti verso la ricostruzione di quello che diverrà centro polivalente dedicato al cavallo sanfratellano dotato di aula multimediale polifunzionale ed una sala espositiva, oltre agli spazi esterni per le varie attività ricreative e sportive.

Dopo l’attentato incendiario del 23 dicembre 2016 all’info point del Parco dei Nebrodi, di contrada Ranone a San Fratello, l’allora presidente del Parco, Giuseppe Antoci mantenne la promessa ed avviò tutte le procedure per la ricostruzione, ma di un grande centro polivalente.

Foto di repertorio

Leggi anche:  Il caso Antoci: il silenzio di Renzi e la solitudine di Peppe