Si terrà giorno 20 giugno presso la sede del Parco dei Nebrodi la riunione con i Comuni del comprensorio, l’Università di Messina, l’Ispettorato dell’Agricoltura di Messina, l’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della provincia di Messina e il Consorzio di Ricerca Filiera Carni per il riconoscimento della Denominazione di Origine Protetta (DOP) da parte dell’Unione Europea per il Suino Nero dei Nebrodi.

L’iter coinvolge di fatto numerosi comuni che ricadono all’interno del comprensorio dei Nebrodi e pertanto direttamente interessati nella valorizzazione dei prodotti di Suino Nero. La Regione Siciliana ed il Ministero delle Politiche agricole alimentari forestali e del turismo collaborano al prestigioso riconoscimento che darebbe un forte impulso ed una identità certa al nostro territorio.

“Tappa obbligata per valorizzare uno dei nostri punti di forza, con una forte sinergia tra tutte le Istituzioni preposte” – commenta Luca Ferlito, Commissario del Parco dei Nebrodi.

Leggi anche:  San Fratello, dal 4 agosto al via il Gran Palio di San Filadelfo e Fiera dei Tre Santi