A conclusione dei progetti d’istituto esperiti nel corso dell’anno scolastico 2018/19, l’Istituto Comprensivo di Santo Stefano di Camastra, su proposta avanzata da parte di alcuni esponenti del Consiglio d’Istituto, ha deciso di organizzare una manifestazione ludico sportiva con il coinvolgimento di tutti gli alunni della scuola Primaria e Secondaria di primo grado denominata “Sport in piazza”. 

L’iniziativa si svolgerà lunedì 3 giugno dalle 9 alle 14 nel cuore del centro storico stefanese, tra il corso Vittorio Emanuele e piazza Matteotti, dove le scolaresche si esibiranno in dei circuiti di atletica, gare di volley e dama. Nel corso della giornata sono previsti anche dei momenti di spettacolo, con protagonisti i ragazzi della scuola media che si esibiranno con delle performance di canto e danza.

Uno degli obiettivi di questa giornata è quello di rendere fisicamente più attive le persone, a cominciare dai giovani frequentanti la scuola, attraverso delle innovative e pratiche soluzioni. Stando alle statistiche, in Italia si fa sempre meno sport e meno attività fisica e in quasi tutti gli Stati Europei la situazione sta addirittura peggiorando: l’inattività non comporta solo rischi per la salute e il benessere, ma incide negativamente anche sulla società e sull’economia nel suo complesso.

Questa iniziativa rappresenta dunque un’ottima occasione di inclusione sociale e di socializzazione tra alunni di classi diverse oltre che parallele perché gli alunni sono stati motivati dagli insegnanti e dai tutor esterni a vivere l’esperienza come un’occasione di crescita e di sportività nella quale è veramente importante partecipare e non vincere. Pertanto, iniziative come queste volte a promuovere e a valorizzare la funzione educativa e sociale dello sport quale fondamentale fattore di crescita e di arricchimento dell’individuo, di preservazione della salute, di miglioramento delle qualità della vita  di responsabilizzazione e rafforzamento della società civile fanno solo bene.

Leggi anche:  Consulta dei Nebrodi, al via il primo passo per la costituzione