I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di S. Stefano di Camastra, coadiuvati dai Carabinieri della Stazione di Acquedolci, hanno arrestato, nel pomeriggio di ieri, S.A., 34enne di Sant’Agata di Militello, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

L’arresto è scattato durante un servizio mirato proprio alla prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di droga. Il giovane, fermato in contrada “Buffone Mare” nel centro di Acquedolci, è apparso molto agitato durante il  controllo poiché, come accertato dai Carabinieri, guidava con la patente revocata in quanto, nei mesi scorsi, era stato sorpreso alla guida del mezzo sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

La perquisizione personale ha consentito di rinvenire 3 grammi di cocaina suddivisi in 6 dosi, pronte per essere cedute, mentre la successiva perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire anche una dose di hashish (0,75 grammi), una di marijuana (0,30 grammi) ed un bilancino di precisione. L’uomo è stato arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari presso il suo domicilio.

Leggi anche:  Mafia, colpo alla cosca barcellonese: tra i 40 arrestati anche Giuseppe Treccarichi di Cesarò