sabato - 21 ottobre 2017
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Dopo gli atti incendiari dei giorni scorsi

Acquedolci, Riolo: “Nessun pericolo per cittadini: metteremo videosorveglianza”

0
condivisioni

Prima un motoscafo nel centro del paese, poi un furgone di proprietà della ditta “Carini Trivellazioni”. Ad Acquedolci due casi di incendi dolosi nel giro di 10 giorni ai danni sia di privati sia del Comune. Bocce cucite da parte degli investigatori che stanno indagando mentre il sindaco del paese, Alvaro Riolo, rassicura i cittadini. 

“Il numero di atti incendiari avvenuti nel breve periodo sono un dato complesso da decifrare – afferma il sindaco a Nebrodi News -. Non abbiamo certezza su quale sia la matrice del problema, ma c’è da valutare che molti episodi sembrano consequenziali ad azioni effettuate dalla nuova amministrazione.  Si potrebbe prendere come esempio quando è stata effettuata la pulizia della spiaggia e poco dopo sono stati cosparsi di liquido infiammabile i mezzi dell’azienda abilitata all’incarico. Oppure, si potrebbe fare riferimento a quando sono state pulite le palme e successivamente, gli scarti delle stesse, incendiati durante la notte da ignoti. Queste già citate sono tutte azioni effettuate dall’amministrazione che hanno colpito positivamente la comunità acquedolcese e non solo”.

“Ma ci sono stati altri casi come per esempio ignoti hanno tagliato i freni e l’’ impianto elettrico della cisterna da 36.000 litri  addetta al trasporto di acqua da distribuire non solo nel paese, ma anche in quelli circostanti, impedendone così la normale circolazione sia diurna che  notturna della stessa. Tutto ciò non rappresenta un pericolo per i cittadini, anzi ha accelerato l’inizio di un altro progetto già in itinere che consiste nell’installazione di elementi di videosorveglianza nel paese” – conclude il primo cittadino. 

Leggi anche:  Una classe con 33 alunni, genitori in protesta ad Acquedolci
0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l