domenica - 04 dicembre 2016
 
#noccioleti#Nebrodi#Galati Mamertino#Castel di Lucio#Calogero Emanuele
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Agricoltura, Cracolici presenta il nuovo Psr

Antonello Cracolici
0
condivisioni

Saremo in grado di sostenere non solo chi produce pomodorini, ma anche chi crea una ‘app’ per vendere pomodorini”. Con questo esempio, sintetico ma efficace, l’assessore regionale all’Agricoltura e Pesca Antonello Cracolici ha illustrato, nel corso di una conferenza stampa, l’ampia possibilità di interventi possibili attraverso le misure del Piano d

image

i Sviluppo Rurale 2014/2020 per la Sicilia, approvato questa mattina dalla Commissione Europea.

“Il Psr è uno straordinario strumento per sostenere il rilancio dell’agricoltura a 360 gradi – ha detto Cracolici – si prevedono diverse linee di intervento, da quelle più strettamente legate alle produzioni agricole a quelle connesse alla filiera, dalle start-up per imprese ‘non agricole’ ma al servizio dell’agricoltura,  fino ad arrivare al sostegno al turismo rurale, B&B o case vacanze in grado di valorizzare i nostri prodotti migliori”.

Il Psr della Sicilia è quello con il budget più altro rispetto alle altre regioni italiane: in sei anni nell’isola anni arriveranno in totale circa 2 miliardi e 212 milioni di euro, 27 milioni in più del programma precedente.

“Il 40% delle risorse – ha proseguito Cracolici – saranno destinate a politiche ambientali. Siamo la regione italiana con la più ampia vocazione al biologico, ma puntiamo ad incrementare ulteriormente la superficie coltivata: prevediamo di passare dagli attuali 250 mila a 300 mila ettari bio”.

Cracolici ha ricordato che si stanno rispettando i tempi previsti dalla “tabella di marcia” e nel corso della conferenza stampa ha ringraziato quanti hanno lavorato per raggiungere questo risultato, ad iniziare dal dirigente generale Rosaria Barresi.

“Il 31 dicembre scadrà l’attuale Piano, e il nuovo entrerà a pieno regime il primo gennaio: i fondi dell’annualità 2014 potranno essere spesi fino al 2017, e così via. Ma la siamo a lavoro per programmare e pianificare il più possibile, evitando la ‘corsa alla spesa’ dell’ultimo momento”.

per ulteriori info sul Piano di Sviluppo Rurale: www.psrsicilia.it/2014/202

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l