Una situazione di costante pericolo che perdura da dieci anni quella che interessa il quartiere Rosario del Comune di Alcara Li Fusi, sui Nebrodi, e che ora viene riportata alla normalità grazie alla Struttura contro il dissesto idrogeologico guidata dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e diretta da Maurizio Croce. Dal costone Baratta, in questi anni, sono caduti dei massi sull’area sottostante, con rischi per la pubblica incolumità.

E’ per questo che la notizia dell’aggiudicazione dell’appalto – per un importo di 1 milione e settecentomila – all’associazione temporanea di imprese coordinata dalla Gheller Srl di Solagna è stata accolta con soddisfazione. Quello in questione è un intervento di consolidamento della parete rocciosa dalla quale, già a partire dal 2010, si sono staccati dei blocchi lapidei. Ci troviamo nella zona nord del paese, a monte della circonvallazione che collega con le vicine zone rurali.

Il progetto prevede il disgaggio e la demolizione di piccoli massi instabili, la sigillatura delle lesioni presenti nella roccia, l’imbrigliamento e la collocazione di reti metalliche a pannelli e funi in aderenza. Verranno inoltre eseguiti lavori di sarcitura delle fessurazioni presenti nonché la pulitura dei giunti per limitare l’infiltrazione di acque piovane. Saranno collocati quattro tratti di barriera paramassi e una serie di sottomurazioni per il riempimento di cavità e ancoraggi in barre.

Leggi anche:  San Fratello, al via tavolo tecnico per tutelare il cavallo sanfratellano