Riparte la riorganizzazione della Cisl sul territorio proprio per mettersi al servizio della gente e per la gente, offrendo i servizi di patronato e fiscali ma, sicuramente, per tutelare i lavoratori del settore pubblico e del settore privato. Questa è la decisione assunta dalla Cisl di Messina con a capo il segretario generale Tonino Di Messina. L’Area dei Nebrodi è stata affidata al dirigente sindacale Calogero Emanuele, della Cisl Funzione Pubblica di Messina. Nel contempo sono stati individuati i responsabili comunali, nel caso di S.Agata Militello si tratta di Pippo Gumina.

“Avviciniamo il sindacato al territorio – dichiara Calogero Emanuele – per poter affrontare e seguire meglio le varie problematiche che vanno risolte e migliorate partendo dallo storico ospedale, al settore del pubblico impiego, ai pensionati, all’edilizia e ai settori produttivi e al mondo dei giovani che ancora un lavoro non c’è l’hanno. La scelta di Sant’Agata Militello è strategica e pensata proprio per poter dare risposte ai bisogni del territorio e con questi obiettivi il neo gruppo dirigente si impegnerà in maniera forte e convinta”.

Leggi anche:  La morte di Marco Pannella, il ricordo di Valter Vecellio