“Un traguardo molto importante, atteso da 20 anni, e che finalmente si concretizza”. Così, il Sindaco di Capo d’Orlando Franco Ingrillì commenta la firma dei decreti di finanziamento per il completamento della rete fognante di Contrada Scafa e per il rifacimento della rete fognante nei pressi del porto di contrada Bagnoli.

I provvedimenti firmati dirigente del Dipartimento Regionale dell’Acqua e dei Rifiuti dell’Assessorato dell’Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità sono stati pubblicati sul sito Internet della Regione e ufficializzano l’assegnazione di 2 milioni e 500 mila euro (per il completamento della rete fognante di Scafa) e di 800mila euro (per la rete fognante di contrada Bagnoli), che erano stati inseriti con apposita delibera Cipe del Ministero dell’Economia e delle Finanze nel cosiddetto “Patto per il Sud” sottoscritto ad Agrigento il 10 settembre 2016.

“Finalmente si raccolgono i frutti di un lavoro lungo, condotto in continuità amministrativa – prosegue il Sindaco Ingrillì – grazie anche all’attività dell’Ufficio Tecnico che ha presentato i progetti adeguati alla normativa e corredati del crono programma delle fasi attuative. Sono opere essenziali per migliorare la qualità della vita della nostra comunità, attese da troppo tempo dai residenti di queste zone. Ma adesso accelereremo per espletare le gare d’appalto entro l’estate”.

Per il progetto di completamento della rete fognante di Scafa Responsabile Unico del Procedimento è l’architetto Mario Sidoti Migliore, mentre per il progetto di Bagnoli il RUP è il geom. Alfredo Gugliotta.

Leggi anche:  Capo d'Orlando, consegnati lavori per il ripristino del lungomare