A Castel di Lucio è tutto pronto per l’avvio dell’opera di metanizzazione. L’amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Pippo Nobile e il Presidente del Consorzio Simegas con sede a Cefalù, Vezio Vazzana, si sono incontrati per la consegna del progetto esecutivo per la realizzazione della rete di primo impianto di distribuzione del gas metano nel comune nebroideo sino ad oggi tagliato fuori dalla rete del metano.

In esecuzione della convenzione sottoscritta lo scorso mese di febbraio, a seguito di approvazione dello schema da parte del consiglio Comunale nella seduta del 25.01.2019, il Consorzio ha depositato il progetto redatto dall’architetto Giuseppina Leone che prevede la realizzazione della rete di adduzione del gas metano dalla condotta proveniente dal Comune di San Mauro Castelverde e la realizzazione della rete sul territorio comunale di Castel di Lucio.

La spesa complessivamente prevista è pari a € 13.408.073,41. Sempre in esecuzione della convenzione sottoscritta dalle parti a questo punto, munito il progetto delle necessarie autorizzazioni, mediante convocazione di Conferenza di Servizi, verrà inoltrata richiesta di finanziamento all’Assessorato Regionale all’Energia che ha previsto delle risorse da destinare ai comuni ancora da metanizzare in estensione di impianti limitrofi. In ogni caso la convenzione prevede che, anche nel caso di finanziamento parziale da parte della Regione, fino al 50% il Consorzio ha manifestato l’intenzione di cofinanziare l’opera.

Grande la soddisfazione da parte del Sindaco di Castel di Lucio che si attende dall’opera importanti vantaggi per la Comunità e risparmi in bolletta stante che nel periodi invernale le temperature rigide richiedono per diversi mesi l’uso di riscaldamento. Inoltre, l’esecuzione garantirà occupazione per tanti lavoratori.

Leggi anche:  Castel di Lucio, "incendio colposo in concorso": denunciate tre persone