Al Rocca basta la rete messa a segno al 61′ dal cileno De Gregorio per avere la meglio su una Castelluccese che pur giocando un’ottima gara fallisce in più di una circostanza l’occasione per portare a casa un risultato diverso.

Sono proprio i biancorossi, al 15′, a costruire il primo pericolo di giornata con Scarpinato che, dopo aver combinato con Salerno, conclude di poco a lato. I padroni di casa si fanno vedere dalle parti di Bologna al 25′: bravo Lupica a convergere dalla sinistra e provare una conclusione dal limite che la retroguardia castelluccese riesce a deviare in angolo. Al 32′ la Castelluccese ha l’occasione per portarsi in vantaggio: Grillo dalla sinistra serve un gran pallone per Scarpinato che, indisturbato e da ottima posizione, conclude malamente a lato. Sull’altro fronte al 37′ è Di Gregorio a provarci, ma il suo colpo di testa finisce abbondantemente sopra la traversa.

Così come nella prima frazione di gara, anche nella ripresa la prima occasione degna di nota è di marca biancorossa: al 56′ Salerno, pescato da solo nel cuore dell’area di rigore da un traversone di Viglianti, di testa spedisce di poco a lato. Passano 5 minuti e i padroni di casa trovano la rete del vantaggio: ottima combinazione tra Di Giandomenico e Incognito e cross pennellato di quest’ultimo per De Gregorio che da pochi metri mette alle spalle di Bologna. Immeritatamente sotto, la Castelluccese prova a reagire e al 70′ fallisce la grandissima occasione per portare il risultato in parità con Salerno che, perdendo il tempo della giocata, spreca un tre contro uno nell’area biancoazzurra. Il tentativo, a volte frenetico, di agguantare il pari espone in un paio di circostanze la retroguardia biancorossa ai pericoli delle ripartenze dei padroni di casa, ma Di Giovanni e compagni riescono sempre a sventare i pericoli mantenendo così aperta la contesa. Contesa che potrebbe incanalarsi sui binari della parità quando all’83’ il direttore di gara concede un calcio di rigore per l’evidente fallo di mano di Prestimonaco; dagli 11 metri Salerno, a certificare la giornata no per la compagine castelluccese, spara alto. Le speranze di acciuffare il pari per l’undici biancorosso si spengono definitivamente al 94′ sul calcio piazzato dal limite di Cipolla che, deviato dalla barriera, si spegne sul fondo.

Leggi anche:  Sant'Agata ospiterà la Final Four di Coppa Sicilia di pallavolo femminile

ROCCA DI CAPRILEONE: Di Pane, Fazio (46′ Di Giandomenico), Sapone, Fallo, Prestimonaco, Salvucci, Incognito, Lombardo N. (46′ Todaro), De Gregorio, Lupica (60′ La Rosa), Mostaccio; Caruso, Lombardo M., Sendin, Galbato, Maniaci, Gugliotta.

CASTELLUCCESE: Bologna, Allò (85′ Uwa), Viglianti, Cipolla, Gatto, Di Giovanni, Salerno, Solaro, Grillo, Rinaldi, Scarpinato; Franco, Platia, Di Francesca, Nobile, Nicolosi, Tita.

MARCATORI: Di Gregorio (61′)