venerdì - 02 dicembre 2016
 
#noccioleti#Nebrodi#Galati Mamertino#Castel di Lucio#Calogero Emanuele
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Cesarò, i Figli dell’Officina presentano il loro primo album “Io non ho”

Figli dell'Officina
0
condivisioni

Diffondere la musica cantautorale antimafia nel mondo. E’ l’obiettivo del gruppo musicale I Figli dell’Officina, band nata nel 2010 a Troina in provincia di Enna. Il gruppo (Adriano Testa voce e violino, Simone Bonarrigo al basso elettrico, Daniele Testa che suona il mandolino elettrico, Salvo Vitale alla fisarmonica, Salvo Pacino/Ovlas alla batteria, Silvio Trovato alla chitarra elettrica e acustica, Salvo Drago che suona friscalettu e marranzano, Peppe Giambirtone alle percussioni) presenta domani alle ore 10 nei locali del centro diurno di Cesarò il nostro progetto con le scuole medie di Cesarò e San Teodoro: con questo progetto intendono partire dalla rilevazione dei problemi e dei bisogni emergenti nelle realtà sociali per pervenire all’acquisizione di adeguate conoscenze e alla loro conseguente traduzione in azioni e comportamenti positivi.
Presenteranno il loro primo album pubblicayo nel 2015, da un etichetta discografica indipendente (Roccascina), dal titolo “Io non ho” con brani che risentono della contaminazione Folk-rock con influenze balcaniche e testi di impegno sociale. “L’educazione alla Legalità rappresenta uno degli aspetti fondamentali della formazione integrale della persona – spiegano -. L’iniziativa che si vuole promuovere si avvale di espressioni artistico-culturali perseguendo la finalità di far acquisire comportamenti legali e funzionali all’organizzazione democratica e civile della società arginandone i fenomeni negativi, emarginandoli dalla coscienza collettiva.

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l