Francesco Calanna non è più il commissario straordinario della Città Metropolitana di Messina. Questa mattina, a Palazzo dei Leoni, si è svolta la conferenza stampa in cui Calanna ha motivato la scelta di rimettere il proprio mandato nelle mani del Presidente della Regione, Nello Musumeci.

La decisione del commissario scaturisce dalla necessità che il governatore Musumeci individui il percorso istituzionale transitorio che  possa consentire ai messinesi e, più in generale, ai siciliani tutti, di scegliere il governo di questi importanti e strategici Enti intermedi.

L’attività commissariale in questi mesi si è concentrata sulla soluzione di numerosi e complessi problemi come quelli legati all’approvazione del bilancio, che ha permesso all’Ente di evitare il dissesto finanziario, e alla ridefinizione della programmazione dei Fondi del Patto per la Sicilia e del Masterplan attraverso l’avvio delle procedure di rimodulazione e del necessario rafforzamento amministrativo.

Il commissario di Palazzo dei Leoni ha manifestato la totale fiducia in una rapida soluzione dell’attuale situazione di impasse da parte del presidente Musumeci al quale ha rivolto i sentiti ringraziamenti per la fiducia accordata in questi ultimi mesi di mandato.

Calanna resterà alla guida dell’Ente per l’ordinaria amministrazione fino all’emanazione del decreto di passaggio di consegne.

Leggi anche:  Giunta Musumeci presenta disegno di legge di riforma delle Ipab