L’assemblea dei Sindaci del Consorzio Tindari Nebrodi ha eletto all’unanimità quale Presidente del Cda il Dott. Vincenzo Princiotta Cariddi. A darne  notizia è il presidente dell’assemblea Renato di Blasi, primo cittadino di Librizzi. E’ stato eletto all’unanimità dei presenti. Princiotta prende il posto di Armando Lopes. A breve i sindaci dovranno riunirsi nuovamente per scegliere i tre componenti del consiglio di amministrazione.

“Princiotta Cariddi, già Segretario Comunale e Sindaco, può vantare un curriculum vitae di alto profilo, la cui professionalità, competenza ed autorevolezza ci lascia ben sperare per l’opera di rilancio che gli è stata affidata – commenta di Blasi -. Da lunedì sarà al lavoro per le numerose incombenze da affrontare entro fine anno, quali, tra le tante, l’approvazione dei bilanci e l’avvio delle procedure di stabilizzazione dei lavoratori precari. Nella mia qualità di Presidente dell’assemblea non posso che esprimere la grande soddisfazione per aver trovato, con intesa unanime, la persona giusta per riportare il Consorzio ed i Comuni che lo compongono al ruolo che loro compete, nella consapevolezza che il futuro dipende dalla capacità di condivisione e programmazione comprensoriale. A nome dell’intera Assemblea formulo i migliori auspici al nuovo Presidente”. 

Il consorzio intercomunale Tindari-Nebrodi è un’unione consortile che si occupa della promozione turistica, culturale, sociale ed economica di quella parte di territorio siciliano compreso tra Tindari, Patti e i monti Nebrodi. Il consorzio ha sede a Patti e ad esso aderiscono 13 comuni della provincia di Messina (Basicò, Falcone, Floresta, Gioiosa Marea, Librizzi, Montagnareale, Montalbano Elicona, Oliveri, Patti, Raccuja, S.Piero Patti, Sinagra e Mazzarrà S.Andrea).

 

Leggi anche:  Le donne e la politica, venerdì Valentina Vezzali sui Nebrodi