Un tempo non lo avremmo mai detto, ma con la rapida crescita degli esports e dei siti online come Twitch, sta crescendo in maniera considerevole il numero di persone che ha scoperto la passione di guardare altri utenti giocare ai videogiochi. Un business che sta alimentando numeri già interessanti, e che nei prossimi mesi potrebbe essere condotto ad una vera esplosione, tanto da concorrere, con numeri simili, a quanto avviene con chi guarda gli spettacoli sportivi tradizionali.

In particolare, una recente indagine di State of the online games ha domandato ai giocatori quanto spesso guardano altri giocatori che giocano online, in tornei di esports, in sport tradizionali online e in sport tradizionali in televisione.

Ebbene, a livello globale, è emerso che i giocatori guardano più spesso sport tradizionali come il calcio e il basket in televisione, con una media di quasi due ore e mezza alla settimana. Tuttavia, in Giappone e Corea del Sud, i giocatori guardano altre persone che giocano ai videogiochi online più spesso di quanto non guardino gli sport tradizionali online o in televisione. Un chiaro segno dei tempi che cambiano, come peraltro viene confermato anche da operatori italiani come NetBet Italia.

Più nel dettaglio, l’indagine ha evidenziato come i giocatori in Corea del Sud passano la maggior parte del tempo a guardare gli altri giocatori, con quasi l’80% di coloro che osserva le prestazioni videoludiche altrui almeno settimanalmente. I giocatori negli Stati Uniti passano invece la maggior parte del tempo a guardare gli sport tradizionali in televisione, con il 78,0% di loro che li osserva almeno settimanalmente, e il 3,8% che consuma tali contenuti per più di 15 ore alla settimana.

Leggi anche:  Pon Metro, il sindaco Sottile: "I Nebrodi rischiano di restarne esclusi"

Se analizzati in base all’età, i dati mostrano differenze significative nel tempo trascorso a guardare i giochi online e gli esports. In particolar modo, i giocatori di età tra i 18 e i 35 anni trascorrono più tempo a guardare gli altri giocatori che non a guardare gli sport tradizionali in televisione mentre i giocatori tra i 18 e i 25 anni trascorrono quasi un’ora in più ogni settimana a guardare il gioco online rispetto agli sport tradizionali.

La ricerca sottolinea altresì come i giocatori più giovani passano molto più tempo a guardare gli altri giocatori sui videogiochi rispetto ai giocatori più anziani. Quasi tre quarti di coloro che giocano e hanno tra i 18 e i 25 anni guardano gli altri giocatori che fruiscono dei videogiochi online ogni settimana, mentre meno di un terzo di quelli di età superiore ai 45 anni lo fanno.

Infine, quando si tratta di guardare gli sport tradizionali in televisione, le statistiche a nostra disposizione dimostrano come vi sia molta meno variabilità nelle abitudini di visione di ogni fascia d’età. Se poi osservati in base al sesso, i dati ci dicono che gli uomini guardano gli sport tradizionali ogni settimana molto più delle donne. Almeno questo, però, sembra essere un dato statistico molto meno sorprendente!