Invitato a Roma per partecipare a una riunione mi siedo al computer  per acquistare il biglietto più conveniente. 

Ho letto più volte in queste ultime settimane di un aumento spropositato dei biglietti aerei da e per Catania e Palermo ma ho pensato che si trattasse se non di fake news di una qualche esagerazione giornalistica. Visito i siti delle due compagnie che dopo l’abbandono di Vueling garantiscono i voli da e per Catania (Ryanair e Alitalia). Mi serve solo il biglietto da Roma (il volo d’andata era stato già acquistato). Sul sito Alitalia  il rientro pomeridiano va dal più economico di 215,00 € delle 21,50 a quello delle 18,20 di 308,00 € 

Niente da fare. Troppo cari. E’ la volta di Ryanair. Compagnia low cost, ha fatto, mi dico, viaggiare l’Europa, troverò qualcosa di  conveniente. Almeno è quello che pensavo. Invece… Quello in partenza alle 17,45 è in offerta (si fa per dire) a sole 202,30 €. Se desidero aspettare qualche ora, quello più conveniente è alle 22,15 con arrivo a Catania alle 23,40 per la modica cifra di 130,89€. Una cosa, però, mi salta agli occhi e cioè che i voli Ryanair sono operati da Air Malta.

Vado, quindi, sul sito della compagnia maltese e scopro: Volo Roma-Catania con scalo a Malta (si, avete capito bene. Per andare da Roma a Catania dovrò fare una sosta di 45 minuti a Malta. Partenza alle 20,05 con arrivo a Catania alle 22.55. Costo complessivo solo (stavolta è il caso di dirlo) 105,75 € Non voglio aggiungere nulla, solo che ricerche sono state effettuate giorno 26 novembre 2019 alle ore 15 e il biglietto di air malta è stato acquistato alle 15,30 dello stesso giorno.

Pippo Di Natale

Leggi anche:  Poste incontra 4 mila sindaci, presenti diversi amministratori dei Nebrodi

Presidente Auser Sicilia