Consegnati, dal presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, nel corso di una cerimonia nella Sala Alessi di Palazzo d’Orleans, i decreti di finanziamento per 120 milioni di euro “relativi all’efficientamento energetico di edifici provinciali, comunali e delle reti elettriche dell’Isola”.

Alla cerimonia, tra i 42 sindaci degli altrettanti comuni siciliani che hanno portato a casa il finanziamento, erano presenti amministratori e primi cittadini dei Comuni di Cesarò, Floresta, Frazzanò, Longi, Reitano e Troina. Sui Nebrodi arrivano 5 milioni 814 mila 274,38 euro, con Troina che si piazza primo su tutti i 42 Comuni dell’Isola con tre progetti finanziati per un importo che supera i 2 milioni e mezzo di euro. 

Ecco il dettaglio dei finanziamenti:

Cesarò: efficientamento energetico del palazzo municipale per 1 milione di euro; riqualificazione energetica dell’edificio che ospita gli Uffici tecnico e tributi e l’aula consiliare per 500 mila euro;
Floresta: efficientamento energetico del palazzo municipale per un importo pari a 340 mila euro;
Frazzanò: efficientamento energetico del palazzo municipale si porta a casa un finanziamento di 337 mila euro;
Longi: efficientamento energetico scuola media 409.819,72 euro e palazzo municipale 405.206,97 euro;
Reitano: efficientamento energetico del palazzo municipale per 290 mila euro;
Troina: riqualificazione energetica dell’edificio scolastico San Michele per un importo di 383.163,83 euro; efficientamento energetico dell’edificio scolastico presso Mulino a Vento per 969.192,86 euro; efficientamento energetico uffici comunali per 1 milione 179 mila 891,05 euro;

Alla consegna dei decreti erano, altresì, presenti l’assessore dell’Energia e dei servizi di pubblica utilità Alberto Pierobon, il dirigente generale del dipartimento dell’Energia Tuccio D’Urso e gli amministratori delegati di E-Distribuzione Vincenzo Ranieri – società del gruppo Enel che gestisce in Italia le reti a media e bassa tensione.

Leggi anche:  Consulta dei Nebrodi, si elegge il segretario e la presidenza

Per partecipare al bando, Programma Operativo FESR 2014/2020 – Azione 4.1.1 Efficientamento e riduzione di consumi di energia primaria negli edifici pubblici, bisognava, entro lo scorso 18 gennaio, inoltrare le domande compilando il relativo modulo allegato nel “Portale delle agevolazioni” della Regione siciliana, dov’erano riportate le istruzioni necessarie.