sabato - 03 dicembre 2016
 
#noccioleti#Nebrodi#Galati Mamertino#Castel di Lucio#Calogero Emanuele
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Europarc  Italia candida Giuseppe Antoci alla medaglia Alfred Toepfer

Giuseppe Antoci
0
condivisioni

Giuseppe Antoci è stato candidato dal Presidente di Federparchi Europarc Italia Giampiero Sammuri  per l’assegnazione del premio Alfred Toepfer per l’ambiente.
Il prestigioso riconoscimento viene assegnato ogni anno da Europarc a coloro i quali si sono distinti per azioni in favore della natura e della conservazione della biodiversità. Il premio ricorda la figura di Toepfer, fondatore della Federazione Europarc: la cerimonia di consegna si svolgerà in ottobre in Svizzera. Giuseppe Antoci sarebbe il primo italiano ad aggiudicarsi l’ambito premio per l’ambiente.
Giampiero Sammuri, Presidente della Federazione dei Parchi e delle aree protette italiane, conclude con questo importante annuncio  la tre giorni di lavoro e convegni in Sicilia cominciata con il convegno  dedicato alle aree protette e legalità tenutosi a Palermo e proseguito poi a S.Agata Militello con il convegno dedicato ai Parchi regionali.
Ancora viva l’emozione per le testimonianze dei numerosi Presidenti dei Parchi presenti in Sicilia, giunti a dare sostegno all’operato di Antoci : Aspromonte, Vesuvio, Gargano, Gran Paradiso, Adda Nord, Oglio Sud, Adamello, Sasso Simone, Capo Carbonara, Arcipelago Toscano, Beigua, oltre alla delegazione siciliana con Etna, Madonie e Alcantara che hanno espresso il proprio sostegno e manifestato l’intenzione di rafforzare le rete nazionale delle aree protette, nella piena convinzione delle grandi opportunità offerte dal settore ambientale. Imprescindibile il binomio legalità e sviluppo del territorio. Il riconoscimento a Giuseppe Antoci – dichiara Sammuri a margine dell’incontro – renderebbe nota al contesto europeo la testimonianza di impegno a favore del  territorio e delle aree protette, facendo conoscere il difficile, quotidiano sacrificio: un atto di amore  e coraggio verso la Sicilia.

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l