Soppressa la corsa bisettimanale di autobus, effettuata il martedì ed il venerdì, che collegava le contrade a monte del paese di Ficarra con il centro abitato. L’azienda Autolinee Magistro, titolare della concessione sulla linea in questione, immediatamente interpellata dall’Amministrazione Comunale, ha giustificato l’interruzione delle corse facendola derivare dalla riduzione da parte della Regione Sicilia dei contributi economici fino a qualche tempo addietro concessi alle aziende per garantire il servizio.

Il sindaco di Ficarra, Gaetano Artale, ha inviato una nota all’Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità in cui si chiede che venga data una risposta urgente. Il primo cittadino si è detto fiducioso che la richiesta avanzata possa trovare il seguito atteso.

Gravi i disagi per la popolazione, soprattutto quella anziana, che da diverse settimane ormai, si trovano nella spiacevolissima condizione di non poter più raggiungere il centro del paese. I cittadini delle frazioni Matini, Crocevia, Sauro/Novello e del quartiere Serro sono dunque costretti a subire un sostanziale isolamento destinato ad aggravarsi con l’arrivo dell’autunno e, poi, dell’inverno.

Leggi anche:  Impianti sportivi, sui Nebrodi fondi per 1 milione e 800 mila euro