Proseguono anche di notte le ricerche del 40enne che quest’oggi ha forzato un posto di controllo della Guardia di Finanza della Tenenza di Sant’ Agata di Militello, in località Torre del Lauro, lungo la strada Statale 113, dando vita ad un inseguimento che si è concluso con l’autovettura del fuggitivo che finisce, di traverso, tra la ringhiera di protezione della linea ferroviaria e il muro perimetrale di una strada secondaria, dopo un volo di circa un metro, in località Ponte degli Orti, tra Caronia e Santo Stefano di Camastra.

Dell’’uomo, che viaggiava a bordo della sua Volkswagen Golf in direzione Messina-Palermo, era stata segnalata la scomparsa dai familiari due giorni prima. Nell’ultimo periodo pare che avesse manifestato problemi di natura psichiatrica. Miracolosamente illeso, dopo il violento impatto, il quarantenne è riuscito ad abbandonare l’auto e a proseguire la fuga a piedi, facendo perdere le proprie tracce. L’automobile in prossimità dei binari è stata la causa della sospensione della circolazione ferroviaria, nella tratta Caronia – Santo Stefano Camastra, sulla linea Messina-Palermo. La società del gruppo FS italiane ha attivato un servizio sostituivo con autobus fra le stazioni di Sant’Agata e Cefalù.

Dopo l’incidente, l’uomo si è dato alla macchia, non si esclude possa avere riportato ferite nell’impatto. Le ricerche sono attualmente in corso lungo l’alveo dei torrenti che attraversano il territorio, dove il reitanese sarebbe stato visto allontanarsi. Gli agenti della Tenenza della Guardia di Finanza  e gli uomini della Protezione Civile da ore stanno setacciando l’intera area alla ricerca dell’uomo che pare essersi dileguato facendo perdere le proprie tracce. L’auto è stata rimossa solo nel tardo pomeriggio, con l’ausilio di una gru, dopo l’arrivo del sostituto procuratore della Repubblica di Patti, Alessandro Lia. Il mezzo che è stato posto sotto sequestro. Sul posto anche i Carabinieri della Compagnia di Santo Stefano di Camastra, i poliziotti del Commissariato santagatese.

Leggi anche:  Arriva il metano a Santo Stefano di Camastra