“A Frazzanò possono immediatamente partire le opere di consolidamento per mettere in sicurezza il centro abitato”. Lo annuncia il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, in qualità di commissario del governo nazionale contro il dissesto idrogeologico nell’Isola.

A eseguire i lavori sarà l’Associazione temporanea di imprese Be.I.Co. di Catania, che avrà sei mesi di tempo per concludere gli interventi nel Comune, che sorge ai piedi della collina della Timpa e il cui territorio, per l’80%, è classificato ‘R4’, vale a dire ad alto rischio.

A disposizione ci sono 1,4 milioni di euro. I lavori verranno effettuati a valle della sede del municipio, dove sorge un torrente, e serviranno a salvaguardare anche le due scuole, la Chiesa Madre e quella del Santo Patrono.

Leggi anche:  Tumori al seno, giornata di prevenzione a Frazzanò