sabato - 03 dicembre 2016
 
#noccioleti#Nebrodi#Galati Mamertino#Castel di Lucio#Calogero Emanuele
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Grasso: “Ancora scarsa attenzione ai temi della sicurezza alimentare”

grasso bernadette
0
condivisioni

Il deputato regionale, Bernardette Grasso esprime la propria solidarietà e il proprio sostegno agli agenti del Commissariato di Polizia di Sant’Agata di Militello i quali, nei giorni scorsi, in collaborazione con i veterinari dell’Istituto Zooprofilattico di Barcellona Pozzo di Gotto nell’ambito dell’intensa attività di controllo del territorio dei Nebrodi, hanno sequestrato, tra l’altro, un cospicuo quantitativo di farmaci utilizzati per l’esercizio abusivo della professione di veterinario.
“I temi della sicurezza alimentare in generale, con particolare riferimento a quelli di derivazione animale- afferma la parlamentare- sono stati da me sottoposti qualche mese fa all’attenzione della VI^ Commissione Legislativa Permanente dell’ARS “Servizi Sociali e Sanitari”. Infatti, segnalando le gravi epidemie di Turbecolosi e di Brucellosi sviluppatesi in allevamenti presenti nel territorio della provincia di Messina, ho ottenuto che la Commissione votasse una risoluzione con la quale si impegnava il Governo ad adottare tutte le misure necessarie per garantire il potenziamento dell’attività di controllo”.

“Mi sono battuta- aggiunge Bernardette Grasso- affinché, in seno alla finanziaria, venisse adottata una norma (recepita all’art. 84) con la quale si disponeva l’autorizzazione per le ASP per il triennio 2015-2017, ad incrementare le ore lavorative dei medici specialisti di medicina veterinaria impegnati nelle azioni previste dal piano nazionale di prevenzione 2014-2018, e a prorogare i contratti a tempo determinato dei medici di medicina veterinaria in servizio presso le ASP e presso l’Istituto Sperimentale Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia”.

“Ad oggi- evidenzia Grasso- malgrado il mio costante impegno, non registro da parte degli organi competenti e deputati in materia, un riscontro immediato alle disposizioni di legge, questo scarso interesse si traduce con un calo di attenzione e una scarsa attività di controllo e contrasto nei confronti di coloro i quali, senza scrupoli, attentano alla salute dei consumatori, utilizzando impropriamente farmaci, destinando al macello animali malati”.

“Proseguirò nei prossimi giorni- conclude la parlamentare Ars- in seno al Parlamento regionale con altre attività mirate a garantire la sicurezza dei prodotti alimentari di derivazione animale, e soprattutto a garantire la sicurezza per i cittadini siciliani”.

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l