I “Treni storici del gusto” faranno tappa a Castel di Tusa e Castel di Lucio. L’iniziativa è partita dall’Assessorato regionale al Turismo, di concerto con Ferrovie dello Stato e Slow Food Sicilia, che quest’anno prevede ben 55 tappe in tutta la Sicilia, con visite in luoghi simbolo del turismo isolano, ma anche nei comuni interni ricchi di cultura, tradizioni e bellezze paesaggistiche. La comitiva di coloro che avranno deciso di salire sulle carrozze di un tempo di FS, partirà da Palermo in mattinata del 15 settembre e farà tappa a Castel di Tusa dove i passeggeri faranno una visita al boro marinaro Bandiera blu.

In bus si partirà alla volta di Castel di Lucio con fermate in prossimità dei monumenti di Fiumara d’Arte, il museo di arte contemporanea a cielo aperto. Arrivati a Castel di Lucio aperitivo con degustazione di prodotti tipici allestito in collaborazione con Slow food Sicilia, quindi pranzo e visita al centro storico e agli altri monumenti di Fiumara d’Arte per poi in serata ridiscendere a Castel di Tusa per riprendere il treno direzione Palermo.

Da marzo l”Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco di Castel di Lucio, Pippo Nobile, ha preso contatti con l’Assessorato regionale per definire nel dettaglio il programma della tappa. “E’ certamente una occasione irripetibile per favorire la conoscenza delle bellezze del nostro territorio e per fare una buona promozione delle nostre eccellenzeafferma il primo cittadino del piccolo borgo di origine normanna”.

LEGGI IL PROGRAMMA

Leggi anche:  Mistretta: tassa sui rifiuti "da brividi". Piano finanziario sei volte più alto rispetto a Comuni vicini