venerdì - 02 dicembre 2016
 
#noccioleti#Nebrodi#Galati Mamertino#Castel di Lucio#Calogero Emanuele
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Il Parco dei Nebrodi, trasmesso in un documentario di Geo. E’ possibile rivederlo nel sito della Rai

0
condivisioni

galati mamertinoUn documentario sul Parco dei Nebrodi, l’area protetta più grande della Sicilia, con i suoi boschi, i laghi di altura, la flora e la fauna e alcune produzioni tipiche dei Nebrodi, è stato mandato in onda nei giorni scorsi nella nota trasmissione televisiva di Geo condotta da Sveva Sagramola ed Emanuele Biggi.
Un servizio di circa 15 minuti, realizzato dalla regista Gabriella Lasagni, in cui oltre a mettere in mostra le caratteristiche naturali ed ambientali del Parco come i laghi del Biviere e del Maulazzo o delle faggete viene dato spazio al progetto dei Grifoni, al cavallo sanfratellano e al suino nero dei Nebrodi.
Inoltre in linea con la mission della trasmissione che mette al centro dei riflettori la Terra con i suoi abitanti e la vita nei boschi, le telecamere di Geo hanno voluto esaltare la trasformazione di alcuni prodotti dei Nebrodi, come le nocciole Tortorici e il pistacchio di Bronte con la loro raccolta e la realizzazione dei dolci, o ancora del latte ricavato dalle mucche che vivono allo stato brado con cui si realizza uno dei migliori formaggi d’Italia come la Provola dei Nebrodi.
“Ciò che mi ha fatto piacere durante l’incontro avuto in quei giorni di riprese con la regista Lasagni è stato quello di sentirle definire i Nebrodi uno dei luoghi più belli al mondo che abbia visto in tutti questi anni di attività e in effetti, nel documentario, riesce a esaltare magistralmente le bellezze di questo territorio”. Lo ha dichiarato il presidente del Parco, Giuseppe Antoci dopo la visione del servizio.

Il documentario è possibile rivederlo nella home page, sezione film di Geo, del sito della Rai: www.geo.rai.it o collegandosi al seguente link:
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-2891fee1-f5a6-46fb-8a9a-293fcbc7dbcd.html.

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l