E’ stato approvato il Secondo Piano pluriennale degli interventi, finalizzato alla realizzazione e rigenerazione di impianti sportivi con destinazione all’attività agonistica nazionale, localizzati nelle aree svantaggiate del Paese e nelle periferie urbane e diffusione di attrezzature sportive nelle stesse aree con l’obiettivo di rimuovere gli squilibri economici e sociali, nonché il completamento e l’adeguamento di impianti sportivi esistenti. Nel comprensorio nebroideo sono stati ammessi a finanziamento 7 progetti presentati da altrettanti Comuni.

I Comuni che risultano nel decreto a firma del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 ottobre sono: Capo d’Orlando, al quale viene finanziato un progetto per un importo di 550 mila euro; Caronia finanziati 30 mila euro; Castell’Umberto 92.250,59 euro; Cerami 15 mila euro; Ficarra 300 mila euro, che verranno spesi per il completamento del terreno di gioco del campo di calcetto in contrada Matini; Floresta 340 mila euro; Pettineo 398.889,41 euro che verranno utilizzati per la manutenzione straordinaria del campo di calcio in contrada Credenza.

Leggi anche:  La richiesta dei sindaci dei Nebrodi: "Basta mascariamento, tutelare il vicequestore Manganaro"