domenica - 24 settembre 2017
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Fondatore e presidente dell’IRCCS Oasi Maria S.S.

Lutto a Troina, Padre Luigi Ferlauto è tornato alla casa del Padre

0
condivisioni

È venuto a mancare Padre Luigi Ferlauto, fondatore e presidente dell’IRCCS Oasi Maria SS.
Padre Luigi Ferlauto, classe 1922, per oltre 50 anni ha diretto la sua creatura l’ Oasi Maria SS. Fu un grande pioniere nella sua attività rivolta verso i disabili mentali e i più deboli, che fino ad allora erano stati considerati reietti della società.

Grazie al suo sogno, la sua fede in Dio, la sua ambizione e caparbietà, è riuscito a dare speranza ed opportunità a chi è stato meno fortunato, perché “Ognuno è qualcuno da amare”.

La Sicilia e l’Italia intera perdono un grande uomo e un grande sacerdote capace di coniugare la fede con l’attività e l’impegno a favore di chi ha bisogno di cura e assistenza, dei più deboli perché malati” è il ricordo di Davide Faraone, Sottosegretario alla Salute.

Una intera vita dedicata alla cura, alla ricerca, alla solidarietà e con l’essere umano sempre al centro – prosegue Faraone – l’esistenza di Padre Ferlauto è stata, è e sarà d’esempio a tante generazioni. La sua capacità di lottare per la crescita e il cambiamento hanno ottenuto risultati storici e ci ricordano ogni giorno che il futuro è nelle nostre mani. All’uomo e al religioso rivolgo un pensiero affettuoso prima ancora che grato per tutto ciò che ci lascia in eredità come siciliani, come italiani e come uomini.

Il Comune di Troina, in occasione delle esequie del fondatore dell’Oasi Maria SS padre Luigi Ferlauto, ha proclamato il lutto cittadino per l’intera giornata di giovedì. Inoltre è stata disposta l’esposizione delle bandiere a mezz’asta, la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado, degli uffici comunali, a eccezione dei servizi essenziali, e degli esercizi commerciali, che rimarranno chiusi nel pomeriggio durante lo svolgimento della funzione. La decisione è stata deliberata dalla giunta, per consentire alle istituzioni civiche locali e all’intera comunità troinese, profondamente scossa dalla scomparsa del sacerdote che ha consacrato tutta la propria vita per i più deboli e i disabili, di testimoniare simbolicamente la propria vicinanza e poter porgere l’ultimo saluto alla grande figura carismatica che ha segnato la storia di Troina e non solo, dagli anni ’50 a oggi.

Leggi anche:  Salva l'Oasi di Troina, raggiunta l'intesa fra sindacati e azienda

L’amministrazione comunale esprime profondo cordoglio per la dipartita di padre Luigi Ferlauto – dichiara il sindaco Sebastiano Fabio Venezia – ed è vicina alle volontarie dell’Oasi e a quanti lo hanno affiancato nella realizzazione di quest’opera profetica. Oggi più che mai la comunità troinese deve restare unita, per portare avanti la grande missione dell’Oasi a servizio dei più deboli. Sarà il modo migliore per ricordarlo”.

L’IRCCS  comunica così la dipartita del suo FondatoreSi è spento all’età di 95 anni padre Luigi Ferlauto, impegnato da oltre 60 anni ad aiutare i disabili della Sicilia, i più deboli, come lui stesso amava definirli.  E’ venuto a mancare oggi, 12 settembre, alle ore 12,00, giorno in cui si celebra la giornata in memoria del nome di Maria e nell’ora dell’Angelus. La vita di padre Ferlauto è stata sempre condotta sotto la custodia di Maria, è nato infatti il due luglio del 1922, giorno in cui si celebra a Troina, suo paese natale, la Madonna delle Grazie e da cui il suo secondo nome Orazio. Negli ultimi giorni padre Luigi Ferlauto, familiarmente chiamato “il Padre”, aveva subito un intervento chirurgico. L’undici di settembre è stato dimesso dall’ospedale e nonostante la sua resistente fibra è spirato. Torna così  alla casa del padre, la Città Santa, la nuova Gerusalemme che ha sempre ispirato la città terrena di Padre Luigi, una città Solidale e aperta.

Massimo il cordoglio tra i suoi collaboratori, le sue infaticabili volontarie, dipendenti, conoscenti.

Una figura emblematica, un uomo e un sacerdote di forte spiritualità, dalla spiccata sensibilità nei confronti dei più deboli. Padre Ferlauto ha rappresentato la storia, la memoria dell’Associazione Oasi Maria SS. Onlus di Troina. Padre Ferlauto è stato e rimane una personalità nota alla collettività, punto di riferimento per tante persone con disabilità e le loro famiglie. Tante le sfide e i traguardi che hanno contrassegnato il percorso di vita sacramentale e non solo di padre Luigi Ferlauto, un’esistenza vissuta nella spiritualità, al servizio dei più deboli. Un parroco che non ha lesinato alcuna energia per raggiungere i suoi obiettivi di aiuto agli altri.

Leggi anche:  Troina, linea dura contro la prostituzione

La camera ardente è stata allestita nella biblioteca del primo piano della Domus Mariae, sede dell’Associazione, accanto al suo storico studio, fino alle 10 di mercoledì, 13 settembre.

Alle 10 la salma sarà trasferita nella “Sala dei Cinquecento” della Cittadella dell’Oasi; alle 18 verrà celebrata una funzione religiosa.

Giovedì 14 settembre, alle ore 14.30 la salma verrà spostata, a piedi, alla “Radura di Maria” del “Villaggio Cristo Redentore”. Dove, alle ore 15.30, sarà officiato da monsignore Salvatore Muratore, vescovo della Diocesi di Nicosia, il rito funebre.

 

 

0
condivisioni

Commenta con Facebook