Anche i Comuni di Capizzi e San Teodoro rientrano tra i firmatari dell’accordo di Programma tra Comuni e Città Metropolitana di Messina. Il sindaco capitino, Leonardo Giuseppe Principato Trosso, e quello santeodorese, Valentina Costantino, hanno sottoscritto, questa mattina, presso il Salone degli Specchi di Palazzo dei Leoni a Messina, alla presenza del sindaco della Città metropolitana Cateno De Luca, gli accordi per la predisposizione dei progetti da inserire nelle proposte di rimodulazione del Patto per lo sviluppo della Città Metropolitana di Messina a valere sulle risorse del Fondo di Sviluppo e Coesione (FSC) 2014-2020 o su altri programmi di finanziamento regionali o extra regionali.

Fondi che si sbloccano per la viabilità del comprensorio attraverso una rimodulazione del Masterplan. Il primo cittadino di Capizzi porta avanti il finanziamento della Strada Capizzi – Mistretta, per un importo complessivo pari a 10 milioni di euro. Il primo cittadino di San Teodoro firma per due progetti. Uno per una strada di collegamento come via di fuga dal centro abitato (zona Calvario) alla S.S. 289 e l’altro che vede la costruzione di una strada di collegamento come via di fuga dal centro abitato alla S.S. 120 denominata Finaita – Borgo Giuliano, per un importo che si aggira intorno al milione ed 800 mila euro. Entro il 31 dicembre 2019 bisognerà produrre i progetti definitivi. Ed entro il 31 dicembre dell’anno successivo dovrebbero iniziare i lavori.

 

Leggi anche:  Nebrodi, il Parco avvia l'Agenzia di sviluppo territoriale e rilancia l'aeroporto a Caronia