venerdì - 24 novembre 2017
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

All’insegna dello slogan “Non uno di meno”

Mistretta, alternanza scuola/lavoro all’Istituto Superiore “A. Manzoni”

0
condivisioni

Veramente esaltanti i primi risultati delle esperienze dei percorsi di alternanza scuola/lavoro che si stanno sperimentando, per la prima volta in questa forma, sul territorio di competenza dell’Istituto Superiore “A. Manzoni” di Mistretta.  All’insegna dello slogan “Non uno di meno”, infatti, l’Istituto guidato dalla dirigente scolastica Antonietta Amoroso, che presenta ben 5 diversi indirizzi attivi sul territorio, si è scommesso con questa nuova modalità formativa riuscendo a “collocare” tutti i 210 allievi delle classi destinatarie delle attività formative (terze, quarte e quinte) nel variegato panorama di istituzioni, professionisti ed imprese che, aderendo alla rete territoriale di riferimento appositamente costituita attraverso la sottoscrizione di apposite convenzioni, stanno ospitando gli allievi medesimi. Lusinghieri i primi commenti provenienti sia dai titolari degli uffici, sia dai professionisti, sia dai titolari delle imprese ospitanti che hanno avuto modo di apprezzare l’apporto vivificante derivante dalla entusiastica presenza degli allievi i quali, a loro volta, si sono immessi nella realtà lavorativa per la quale avevano manifestato una preferenza, con grande disponibilità e curiosità. Si sono rivelati, insomma, veramente interessati, a fare utile esperienza nel mondo del lavoro. Alle prime prevedibili e comprensibili perplessità manifestate da parte dei soggetti ospitanti sono seguiti momenti di curioso ed entusiastico coinvolgimento, grazie alla capacità di adattamento e di reinterpretazione delle quotidiane attività lavorative da parte dei medesimi. Aspetto, questo, che ha consentito un intelligente inserimento nel processo lavorativo specifico degli allievi in alternanza. Ad oltre una settimana dall’avvio delle attività, che vengono costantemente monitorate dai Tutor scolastici appositamente individuati, i professori Anna Maria Fratantoni, Domenico Li Pera e Graziella Ribaudo per il Liceo classico, Marisa Antoci, Grazia Arangio, Antonio Famà e Anna Saccone per il Liceo scientifico, Vincenzo Ciardo, Maria Crucitti e Graziella Giusto per l’Istituto tecnico per il turismo e per il professionale alberghiero,  Natalino Cutrupia, Liliana Mammana, Stefano Simonella e Marilina Treglia per l’Istituto tecnico agrario, la quale ultima svolge anche il compito di Funzione strumentale per l’alternanza scuola/lavoro, le sensazioni che predominano sono molto ottimistiche. Questo, sinteticamente,  il quadro attuale delle immissioni nei contesti lavorativi:

Leggi anche:  Mistretta, la città riabbraccia il bimbo nato dopo soli 5 mesi di gravidanza

84 allievi del Liceo scientifico immessi presso Ospedale SS. Salvatore di Mistretta (Fondazione Maugeri, Pronto soccorso, PTA, Laboratorio analisi, Accettazione, Radiologia, Direttore sanitario, Chirurgia, Medicina, Farmacia), le Farmacie di Mistretta (Ferraro, Cannata, Fogliani), di Castel di Lucio (Misanti) e di Pettineo (Marrella), il Comune di Mistretta (Ufficio tecnico, Ufficio anagrafe, Ufficio ragioneria, Biblioteca), il Comune di Castel di Lucio, Studio tecnico associato di Mistretta (Saitta-Testagrossa-Liuzzo), Studio grafico di Mistretta (Cutraro), Studio legale di Mistretta (Antoci), Studio legale di Santo Stefano di Camastra (Spinnato);

29 allievi del Liceo classico immessi presso il Comune di Tusa, le Farmacie di Mistretta (Ferraro, Cannata e Fogliani) e di Santo Stefano di Camastra (Mangano), Ospedale SS. Salvatore di Mistretta (Laboratorio di analisi cliniche), Studio legale di Mistretta (Antoci) e Studi televisivi (Telemistretta);

59 allievi dell’Istituto tecnico per il turismo e del professionale alberghiero immessi presso i Comuni di Santo Stefano di Camastra (Ufficio del Sindaco e Biblioteca), di Castel di Lucio (Uffico turistico), di Pettineo (Ufficio turistico) e di Tusa (Biblioteca), Studi legali di Santo Stefano di Camastra (Di Salvo-Franco e Spinnato), Studio commercialista di Santo Stefano di Camastra (Patti), Studio consulente del lavoro di Santo Stefano di Camastra (Re), Studio di ragioneria di Castel di Lucio (Giordano), Hotel di Caronia (Za’ Maria), Produttori ceramistici di Santo Stefano di Camastra (Le terre cotte del sole), Ludoteca di Mistretta (Acuna matata), Bar di Santo Stefano di Camastra (Antico bar del corso, Gelateria Bradamante, Creperia “Le boulevard”), di Mistretta (Sebar,  “A scalunata”, Primavera, Punto giusto, Leader, Monaco), di Acquedolci (Blue moon), di Castel di Lucio (Mammana, Caffè Corpora), di Pettineo (Torcivia);

Leggi anche:  Mobilità, Sanità e Istruzione gli asset strategici per l'Area interna dei Nebrodi

38 allievi dell’Istituto tecnico agrario immessi presso) Ispettorato Ripartimentale delle Foreste di Messina – Distaccamento Forestale di Caronia, Servizio per il territorio del Dipartimento dello Sviluppo Rurale e Territoriale di Messina – uffici di Caronia, Impianti lavorazione derrate agricole di Sant’Agata Militello (Molino Pruiti), Studio veterinario di Sant’Agata Militello (Scianò), Studio agronomico di Acquedolci (Mazzullo), Azienda agrituristica di Acquedolci (Salmeri), Industria lavorazione e trasformazione sughero di Acquedolci (Syfar), Azienda zootecnica, macelleria e caseificio di San Fratello (Spitaleri), Azienda zootecnica e caseifico di Castel di Lucio (Scudieri), Azienda zootecnica e caseifico di Mistretta (Fioriglio), Azienda avicola e caseificio di Mistretta (Portera e Antoci), Azienda zootecnica e caseificio di Tusa (Miceli), Macelleria e salumificio di Tusa (Sammataro).

A conclusione delle attività l’Istituto Manzoni di Mistretta, è questo il volere della dirigente scolastica, la prof.ssa Antonietta Amoroso, si impegnerà in una attività conclusiva di restituzione e condivisione delle risultanze di questa prima annualità di esperienza di alternanza scuola/lavoro, così come voluta dalla legge sulla “Buona Scuola”, che vedrà nuovamente riunite tutte le componenti della rete territoriale che si è venuta così a costituire e che vedrà anche il coinvolgimento degli allievi protagonisti di questo nuovo processo. Vuole essere il modo più naturale ed opportuno per fare emergere valori, opportunità, potenzialità ed eventuali limiti dell’esperienza maturata e dell’organizzazione allestita.

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l