martedì - 25 settembre 2018
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Il 28 agosto in piazza San Felice

Mistretta, in occasione della festa dell’Ecce Homo Giusy Ferreri in concerto

0
condivisioni

Tra le piazze da entusiasmare, che rientrano nel tour 2018 della cantante Giusy Ferreri, con la presentazione dell’album Girotondo, c’è anche quella di Mistretta. Da qualche mese nell’agenda degli appuntamenti serali della cantante di origine palermitana, in giro per l’Italia dallo scorso maggio, con il suo ultimo progetto discografico di inediti,  c’è segnato un appuntamento nella città di Mistretta. Un appuntamento, previsto per martedì 28 agosto alle 22:00 in piazza San Felice, suggellato da un contratto siglato con il comitato dei Solenni Festeggiamenti in onore del SS. Ecce Homo.

Un prestigioso ed impegnativo contratto, frutto di una ambiziosa scommessa che i giovani della commissione organizzatrice hanno voluto fare con loro stessi, riuscendo, com’è oramai nel loro stile, a stupire lasciando a bocca aperta l’intera Città per la scelta di un’artista sulla cresta dell’onda, in linea con quella che è la gestione contabile, l’organizzazione e la pianificazione di una festa religiosa, ma anche di una serie di altri eventi che questi giovani riescono a programmare attorno ad essa. Una festa, quella in onore del SS. Ecce Homo, che si svolge nella città amastrativa la seconda domenica di settembre e considerata, fino a non molto tempo fa, una festa “minore”, come tante altre.

Fino a quando dei giovani attivi e volenterosi, senza alcun desiderio di visibilità e smania di protagonismo, iscritti, in gran parte, alla società Agricola, non hanno deciso di fare squadra mettendo assieme le abilità di ciascuno, diverse fra loro, trasformando un’ordinaria e anonima festa di paese in un grande evento dal grande fascino, capace di attrarre a Mistretta tanti visitatori. Un chiaro esempio di associazionismo basato su un’unica ed esclusiva volontà d’intenti. Quella che oggi sembra essere la cornice del loro successo.

Leggi anche:  Ucria, seminario tecnico sulla cultura della pietra

Il successo che, in periodi di crisi, permette al gruppo di giovani amastratini, facenti parte del comitato per i festeggiamenti in onore del SS Ecce Homo, d’ingaggiare per una serata, indimenticabile per fans ed amanti della musica leggere italiana, una cantante “proibitiva” per le tasche di molti comitati patronali dai quali, indubbiamente, transita molto più danaro. Un’artista che la sera del 28 agosto, già dalle previsioni, riempirà la città di Mistretta richiamando un sacco di gente del circondario che si sposterà per applaudire la rivelazione che dal 2008, anno della sua comparsa nel panorama musicale italiano, in un continuo crescendo, ha collezionato risultati unici e straordinari.

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l