Verrà messa in sicurezza la strada provinciale 119 a Montalbano Elicona. Scongiurato, quindi, il pericolo di isolamento del Comune montano per effetto della caduta di massi dal costone che sovrasta la frazione di Santa Maria, con grave pericolo per i residenti. E’ stata, infatti, aggiudicata la gara per i lavori di consolidamento della parete rocciosa sull’importante arteria viaria.

Ne dà notizia il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, in qualità di commissario dell’Ufficio contro il dissesto idrogeologico nell’Isola. L’opera – che verrà eseguita dalla Zeus Costruzioni di Vallelunga Pratameno per un importo di 562mila euro – prevede la collocazione di reti e funi paramassi, oltre alla realizzazione di un muro di contenimento a protezione della sede stradale interessata dal dissesto, evitando così la chiusura della strada provinciale che collega il paese al Comune di San Piero Patti. Un disagio già verificatosi lo scorso anno.

“Prosegue – commenta il presidente Musumeci – la nostra attività a tutela della sicurezza e della viabilità nei piccoli centri, vera risorsa dell’Isola. Montalbano Elicona che, peraltro, ha ottenuto il riconoscimento di “Borgo più bello d’Italia” nel 2015, con il suo castello e il suo patrimonio storico, rappresenta una perla del nostro turismo e lo conferma il flusso crescente di presenze registrate negli ultimi anni”.

Leggi anche:  Al via gli interventi di rinaturalizzazione dei boschi del demanio forestale