Si prospetta un inizio d’anno decisamente in salita per una parte degli studenti che frequentano le scuole superiori della provincia di Messina, così come per i lavoratori che fino allo scorso anno, pur se tra mille difficoltà, hanno garantito il servizio di Assistenza Igienica e Trasporto negli istituti di secondo grado.

La gara d’appalto indetta lo scorso agosto dalla Città Metropolitana di Messina, che avrebbe dovuto garantire l’Assistenza Igienica e il Trasporto degli alunni disabili negli istituti di secondo grado, è andata deserta nella zona 1. La zona, per essere più precisi, che interessa l’area dei Nebrodi. Mentre per la zona 2 e 3 (Milazzo Barcellona) una cooperativa si è mostrata interessata aggiudicandosi il servizio. Nessuna offerta è stata presentata, dunque, per la zona 1.

Le ditte disertano l’appalto per l’assistenza e il trasporto studenti e, a qualche giorno dell’inizio dell’anno scolastico, quel che emerge è un grosso problema sia a livello sociale per le molte famiglie che avranno un’oggettiva difficoltà a portare i figli a scuola, per gli alunni che verranno danneggiati nel loro diritto allo studio, per i lavoratori sul piano occupazionale, perché in molte famiglie si consumerà il dramma della mancanza di lavoro.

Il bando, solamente per l’area dei Nebrodi, è andato deserto, come sono andati deserti i successivi tentativi messi in atto dagli uffici competenti, per tentare la strada di un affidamento anche diretto. Rischiano dunque di rimanere a casa un ragazzo che frequenta il liceo scientifico Alessandro Manzoni di Mistretta e di perdere l’assistenza tre alunni che frequentano lo stesso Istituto; l’Istituto Manzoni a Caronia si ritrova con sette alunni che hanno bisogno del trasporto e quattro di assistenza, mentre a Santo Stefano di Camastra tre per il trasporto e due per l’assistenza.

Leggi anche:  Nebrodi: non serve un aeroporto per lo sviluppo turistico ma una nuova governance territoriale

Salta il trasporto per 6 alunni e l’assistenza per 8 all’Istituto Tomasi di Lampedusa di Sant’Agata Militello ed il trasporto per 2 e l’assistenza per altri 2 al Tomasi di Lampedusa di Tortorici; al Liceo Artistico Regionale “Esposito” di Santo Stefano di Camastra 2 trasporti e uno da assistere; allo Sciascia contrada Muti, a Sant’Agata Militello, 1 trasporto e 2 da assistere; Sciascia di contrada Cannamelata a Sant’Agata Militello 1 da trasportare e due ragazzi da assistere; San Michele di San’Agata Militello 1 da trasportare e 1 da assistere; all’Alessandro Volta di Nicosia, in provincia di Enna, ma che rientra nel lotto messinese della zona 1 uno, da trasportare e nessuno da assistere.